Audace Cerignola, pietra tombale sulla Serie C? La Lega Pro spegne il sogno: "Campionato a 60 squadre"

Dopo la nuova ammissione in Serie C dei pugliesi (decisa dal Collegio di Garanzia), il TAR ha accolto in via cautelare il ricorso della FIGC, rinviando al 9 settembre la trattazione in Camera di Consiglio. Metta: "Schifato, ma non mollo"

Pomeriggio ricco di colpi di scena per i tifosi dell'Audace Cerignola, terminato con un colpo al cuore giallo-blù della città ofantina. Dopo la nuova ammissione in Serie C dei pugliesi (decisa dal Collegio di Garanzia), il TAR ha accolto in via cautelare il ricorso della FIGC, rinviando al 9 settembre la trattazione collegiale in Camera di Consiglio.

Così ha deciso la sezione prima ter del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio, che ha accolto la domanda cautelare monocratica presentata dalla Federcalcio e disposto la sospensione degli effetti del provvedimento del Collegio di Garanzia dello Sport. Pertanto, se l'Audace Cerignola potrà o meno giocare in Serie C bisognerà ancora attendere ancora. “Chi si vuole arrendere chieda la cittadinanza in un altro Paese - sbotta il sindaco Franco Metta su Fb -. Sono schifato, indignato, incazzato. Ma io non mollo. Fino alla fine. E ribaltiamo questo schifo di decisione il 9 settembre. Giustizia per l’Audace. Rispetto per Cerignola”.

Nel giro di un'ora, però, è arrivata la nota ufficiale della Lega Pro a infrangere il sogno. "La Serie C rimane a 60 squadre: con decreto emesso in data odierna il Presidente della Prima Sezione ter del TAR del Lazio sospende i provvedimenti emessi dal Collegio di Garanzia del Coni relativi alla società Cerignola, valutando come prevalente l’interesse al regolare svolgimento del Campionato e della Coppa Italia di Lega Pro che pertanto si disputeranno secondo il calendario già prefissato. Trasparenza e legalità rimangono quindi i capisaldi del nuovo sistema che garantisce certezze e mette al riparo la categoria da aggressioni". 

Aggiornato alle 17.50

Potrebbe interessarti

  • Peschici, un paradiso rovinato dal degrado: "L'inciviltà regna sovrana e subiamo i postumi delle notti brave"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

  • Incidente sulla Statale finisce in rissa: in due finiscono al pronto soccorso, coinvolto anche un foggiano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento