Prima la paura, poi la rimonta: Coco e Perna firmano la “dodicesima”

Rocchetta Sant'Antonio in vantaggio al minuto 25. Nella ripresa Michele Coco e Antonio Perna firmano il 12esimo successo consecutivo in campionato

Prima dell'incontro

12 vittorie consecutive in campionato, 19 con quelle conquistate in Coppa Puglia: l’ASD San Marco comincia con una vittoria il girone di ritorno, in rimonta, grazie alle reti di Michele Coco e Antonio Perna: vittima il Rocchetta Sant’Antonio, al quale non è bastata la rete firmata al 25esimo minuto che aveva permesso agli ospiti di chiudere il primo tempo in vantaggio.

LA SINTESI. I ragazzi di mister Iannacone partono bene ma non riescono ad incidere negli ultimi metri; poi subiscono la beffa su una disattenzione difensiva e falliscono la rete del momentaneo pareggio prima del rientro negli spogliatoi. Nell’intervallo Iannacone cambia le carte in tavola inserendo Guerriero e Perna al posto di De Cata (al suo esordio da titolare in campionato) e Tantaro. Scelte che si rivelano determinanti. Al 50esimo Guerriero serve l’assist dell’uno a uno firmato da Michele Coco, mentre il  giovane centravanti sangiovannese raccoglie di testa un assist di Iannacone e realizza il sorpasso tra la gioia incontenibile dei tifosi della Brigata Lamis.

I padroni di casa legittimano il vantaggio sfiorando più volte il 3 a 1, e fino al triplice fischio finale controllano senza affanni gli sterili tentativi dei giallorossi di impensierire Sportelli, quest’ultimo costretto a lasciare anzitempo il terreno di gioco per un infortunio che si prospetta piuttosto serio. Al suo posto l’esperto e sempreverde Coppola. Troppo confusionari e poco lucidi nel primo tempo, reattivi e bravi a rimontare lo svantaggio nel giro di pochi minuti ad inizio di secondo tempo.

ASD SAN MARCO SECONDA. Nonostante le assenze importanti di De Cesare e Villani squalificati e di Elia Gravinese e Domenico Luciani infortunati, i celeste-granata del presidente Tommaso Martino proseguono la loro marcia a ridosso dell’Audace Cerignola, mantenendo invariate le distanze dalle inseguitrici Reali Siti Stornarella e Omnia Bitonto, entrambe vittoriose.

Unica nota negativa della domenica, l’uscita dal terreno di gioco (per uno strappo) dell’estremo difensore manfredoniano, Antonio Sportelli. Al termine della gara l’allenatore-giocatore Marcello Iannacone ha sottolineato l’importanza di aver ottenuto tre vittorie in sette giorni, ma si è detto concentrato sul prossimo turno di campionato: “Adesso recuperiamo energie mentali, abbiamo una settimana libera da impegni e possiamo prepararci con più serenità per il derby di domenica”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Medici e infermiera contagiati a Foggia. Morti a Cerignola e Manfredonia. Intelligence ai Riuniti, problemi al San Camillo

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Coronavirus: un morto anche in Capitanata, zone rosse Foggia e San Giovanni Rotondo (sedi degli ospedali Covid-19)

  • La nuova mappa del contagio in Capitanata: la super 'zona rossa' nel Gargano, a Foggia da 21 a 30 casi positivi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento