← Tutte le segnalazioni

Degrado urbano

Peschici, mare e spiagge ma anche casino fino a tarda notte

Via le Ripe, 52 · Peschici

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...


Salve, sono un cittadino di Peschici. Ecco cosa succede per le vie del centro storico di Peschici, considerata una delle mete più importanti e più belle del Gargano. Volevo mostrare il degrado e il disinteresse delle istituzioni locali che nonostante varie segnalazioni dei cittadini residenti e anche turisti, mostrano totalmente indifferenza, contribuendo a trasformare le stradine del paese vecchio in uno scempio.

Si può assistere a deturpamento e imbrattamento, strade piene di rifiuti in plastica, odori nauseante e vomito davanti le porte di casa. La notte il centro storico viene trasformato in una discoteca a cielo aperto, senza alcun rispetto delle ordinanze comunali che non vengono minimamente rispettate, dato che c'è musica a forte volume fino le 4 di notte con somministrazione di alcool.

Nonostante le varie segnalazioni e gli esposti, tutto è rimasto invariato. La situazione sta veramente sfuggendo di mano. Il paese è in uno stato di degrado mai visto prima. Peschici non è solo spiagge belle e mare, ma anche il rispetto dei residenti che il giorno dopo devono lavorare e che quindi non possono dormire se non dalle 4 di mattina ed il rispetto per i turisti che cercano riposo e relax. Spero che possiate accogliere e farvi carico della mia segnalazione per migliorare le condizioni del nostro paese.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • A Foggia per le vacanze, ma ieri l'amaro risveglio: "Ci hanno rubato l'auto, altro che rinascita del territorio"

  • Crisi ipoglicemica in strada, uomo si accascia al suolo: "Così gli operatori del 118 lo hanno salvato"

  • Ferragosto con Massimo Ranieri e "quei 500 posti a sedere gestiti in modo scandaloso"

  • Topi morti nei Quartieri settecenteschi, la denuncia dei residenti: "Ecco con cosa conviviamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento