← Tutte le segnalazioni

Altro

Quando i cittadini si adoperano per il decoro urbano

Redazione

Manfredonia, una città con le sue tante bellezze naturali, avvolta nei suoi profumi di mare e di terra, forte delle proprie attrazioni artistiche e culturali,una città eterogenea per le sue estensioni territoriali, dalle frazioni di montagna a quelle di campagna, passando per i rioni cittadini, fino alla bellissima Siponto, ornata dalla sabbia e dal mare, ormai non più una località per residenze prettamente estiva,ma vera e propria oasi di vivibilità, ed è proprio in questa splendida oasi che si manifesta la sensibilità civica di Chi ama il proprio luogo di lavoro. L’esempio è di Giuseppe Tomasone, storico imprenditore sipontino, che si è ormai reso responsabile in pianta stabile del decoro urbano floreale adiacente alla sua attività in Viale Manfredonia, curando costantemente Alberi e Piante vicine,a riprova di come il senso civico debba albergare in tutti i cittadini ed in particolare modo tra gli operatori dei vari servizi Commerciali.

La splendida cornice di Siponto merita questi spunti di sensibilità civica,non solo per la sua valorizzazione Turistica, ma anche a dimostrazione di una cultura del rispetto nei confronti della Città intera. Il decoro urbano di una città è fondamentale per attrarre turisti. Se veramente si vuole amare Siponto o Manfredonia, bisogna avere cura e passione del posto in cui vivi. Occorre trarre spunto dagli appelli che tanti sindaci rivolgono agli operatori commerciali affinché si adoperino per il decoro urbano. 

L'appello al decoro urbano,arriva in maniera diretta da parte di Giuseppe Tomasone, che ha avuto la nobile idea di usare lo scarto del caffè come concime organico biologico, da ottobre ad aprile, per alimentare il fiorire e rinverdimento delle piante da lui stesso curate: "Mi auguro che tutti gli operatori si attivino al Decoro Urbano presso le aree adiacenti alle loro attivita; la cura delle aree naturalmente che interagiscono con le proprie attivita deve diventare una costante di ognuno di noi”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • Crisi ipoglicemica in strada, uomo si accascia al suolo: "Così gli operatori del 118 lo hanno salvato"

  • A Foggia per le vacanze, ma ieri l'amaro risveglio: "Ci hanno rubato l'auto, altro che rinascita del territorio"

  • Ferragosto con Massimo Ranieri e "quei 500 posti a sedere gestiti in modo scandaloso"

  • Topi morti nei Quartieri settecenteschi, la denuncia dei residenti: "Ecco con cosa conviviamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento