La Riserva Palude di Frattarolo, un'area naturalistica protetta di circa 250 ettari che ospita diverse specie di animali

Un'area protetta e rilevante dal punto di vista naturalistico. Scopriamo la Riserva di Frattarolo vicino al Lago Salso

Foto di Maurizio Marrese, arch. CSN Onlus

Istituita nel lontano 1980 nel territorio del comune di Manfredonia, la Riserva naturale Palude di Frattarolo è un'area naturalistica che si estende su una superficie di circa 250 ettari vicinio all'Oasi Lago Salso sul Gargano. 

Si tratta di una zona molto ricca e variegata a livello di flora e fauna; infatti, come riportato su Wikipedia, la Riserva naturale di Frattarolo ospita diverse specie animali, come l'airone cenerino, il chiurlo, le oche, il cavaliere d'Italia, la garzetta, la spatola, la sgarza ciuffetto, la gallinella d'acqua, la folaga, il mignattaio, l'alzavola, il mestolone, la marzaiola, la volpoca, il tarabusino e il falco di palude.

Inoltre, quest'area è importantissima per la nidificazione degli uccelli. Per quanto riguarda la flora, qui è possibile ammirare le tamerici, i salici, le piante appartenenti alla famiglia del Cyperus (Zigolo), Scirpus (Lisca), Typha (Lisca maggiore); in più, là dove il terreno è più ricco di sali sono presenti anche bellissime specie di Salicornia.

Fonte: Wikipedia e Viaggiare in Puglia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: primo caso di Coronavirus in Puglia

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Tampone su un paziente, si attendono i risultati: quarantena provvisoria per i sanitari entrati in contatto col soggetto

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento