Porta Arpana o 'I tre archi', il primo e più grande ingresso delle mura che circondavano Foggia

Porta Arpana è una delle antiche porte che si aprivano lungo le mura di Foggia. Nota come I Tre Archi, oggi resta un luogo di grande valenza storica e culturale

I tre archi

La città di Foggia anticamente era circondata da mura, che si aprivano in cinque porte. Ogni porta era legata a un borgo della città, fatta eccezione per il borgo 'Carmine Vecchio' noto come 'dei mastri carradori'. Nel corso degli anni sono andate tutte distrutte, l'unica che ancora rimane è Porta Arpana, detta anche I Tre Archi. 

Alla scoperta di Porta Arpana

Fu la prima porta delle mura della città, nonché la più grande, che dopo anni ancora resiste.  Situata precisamente all'inizio di via Arpi, Porta Arpana ai tempi di Federico II di Svevia indicava l'ingresso nella città. Successivamente, ha incominciato a segnare l'entrata del "Borgo dei Sellai", sesto borgo di Foggia che si estendeva fino all'attuale stazione ferroviaria.

Oggi Porta Arpana, nota anche come Porta Reale è affiancata da altri due archi, fatti costruire nel 1947. Da ciò deriva il nome de I Tre Archi, che dividono su via Arpi il Conservatorio intitolato a Umberto Giordano e il museo civico, ricco di ritrovamenti e reperti risalenti al Neolitico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte: Piano delle Fosse

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • Bollettino tragico: quattro morti in provincia di Foggia, solo oggi 120 positivi al Coronavirus in Puglia

  • "Mai visto nulla di simile". Dentro l'ospedale Covid di Casa Sollievo. Il dr Del Gaudio: "Il lavoro è duro e complesso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento