Celenza Valfortore, il suggestivo comune con la Torre Merlata dove si narra ebbe luogo la seconda guerra punica

Alla scoperta di Celenza Valfortore, un luogo suggestivo ricco di storia, cultura e natura

Foto dal profilo FB Celenza Valfortore Comunica

Celenza Valfortore è un borgo situato nel cuore del Sub Appennino Dauno Settentrionale. Si trova in una zona collinare, vanta circa 1500 abitanti, e colpisce il viaggiatore perché oltre a essere un luogo ricco di storia e tradizioni, è circondato da boschi rigogliosi.

Celenza Valfortore merita di essere visitata, perché vi sono diversi luoghi di grande interesse storico, culturale e archeologico. Arrivati nel borgo vi sono due porte antiche, Porta San Nicolò e Porta Nuova.

Inoltre, a sorvegliare tutto il paese spicca la Torre Merlata, facente parte del Palazzo Baronale ricostruito più volte, e dalla quale è possibile ammirare l'intera meravigliosa e suggestiva Valle del Fortore e la Diga di Occhito con il suo omonimo lago, dove secondo la leggenda la battaglia di Canne combattuta tra l'esercito romano e Annibale ebbe luogo proprio in questo territorio. 

Altri edifici di grande interesse storico e religioso sono la Chiesa Madre di Santa Croce e il Monastero di San Nicola con l'Antiquarium.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • "Mai visto nulla di simile". Dentro l'ospedale Covid di Casa Sollievo. Il dr Del Gaudio: "Il lavoro è duro e complesso"

  • Chiudono le pompe di benzina e gasolio: si comincia da mercoledì: "Da soli non ce la facciamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento