Castelluccio Valmaggiore, dalla Torre Bizantina al Museo del Celone ecco il borgo di epoca romana dal paesaggio mozzafiato

Continua il nostro viaggio alla scoperta del territorio con Castelluccio Valmaggiore, un paese ricco di tradizioni e storia

Foto dalla pagina FB del Comune

Castelluccio Valmaggiore è un piccolo borgo facente parte della Comunità montana Subappennino Dauno Meridionale. Il paese conta circa 1.300 abitanti, e il nome deriva dalla sua posizione strategica di controllo sulla valle. La storia risale all’epoca romana, perché i numerosi reperti archeologici ritrovati in loco sono proprio datati tra il III e il II secolo a.C.

Il viaggiatore che giunge a Castelluccio Valmaggiore può ammirare importanti edifici, come la Torre Bizantina alta oltre 20 metri, e che un tempo serviva da punto di osservazione sulla via Traiana; in più, un altro edificio di grande interesse è la chiesa di San Giovanni Battista, costruita sui resti di un antico castello bizantino. Inoltre, da non perdere è la chiesa di Santa Maria delle Grazie, dedicata a Santa Maria della Cintura, la fontana di Piazza Marconi risalente al 1827 e la Fontana di via Salita Torre del 1897.

Dal belvedere del comune dei Monti Dauni - si legge sul sito del comune - "si gode un fantastico scorcio di una natura ancora incontaminata; da qui si può sostare a respirare l’aria salubre, ad ammirare la valle in cui scorre il fiume Celone, con sullo sfondo la sagoma dei comuni di Celle San Vito e Faeto"-

Il 3 agosto 2018 è stato inaugurato il Museo della Valle del Celone, che contiene una sezione archeologica ed una naturalistica alle quali, in maniera rilevante, si accompagna una sezione didattica provvista delle più moderne attrezzature (foto e info qui).

Ai margini del paese c'è la Pineta Petrera, distesa boschiva dai caratteristici pini d’Aleppo, in cui fare passeggiate rilassanti sui comodi sentieri e pic-nic al fresco dell’ombra nell’aree appositamente attrezzate. Inltre la pineta è anche dotata di un’ampia area gioco per i bambini. Al margine della pineta si trova il caratteristico Ponte del Freddo, costituito da un arco a tutto sesto e con facciata in pietra d’intaglio.

Presso Castelluccio Valmaggiore si celebrano numerosi eventi e feste, come la Festa patronale dedicata a San Giovanni Battista che avviene il 24 giugno, e il Pellegrinaggio al santuario della Madonna dell’Incoronata organizzato ogni anno il 26 aprile.

Tra gli eventi principali segnaliamo la Sagra delle Pettole, il piatto della tradizione culinaria locale a base di farina, acqua e patate, che ha luogo ogni 26 dicembre; mentre, il secondo sabato di agosto viene organizzata la Sagra della pasta a mano dove hanno luogo vari laboratori di pasta artigianali con degustazioni, una festa accompagnata da musica e danze popolari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • In arrivo un nuovo decreto, filtra una bozza: restrizioni fino al 31 luglio e multe fino a 4mila euro per i trasgressori

  • Capitanata sotto choc, medico muore nell'inferno del Coronavirus. "Unica colpa è di aver fatto il suo dovere"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • Bollettino tragico: quattro morti in provincia di Foggia, solo oggi 120 positivi al Coronavirus in Puglia

  • Chiudono le pompe di benzina e gasolio: si comincia da mercoledì: "Da soli non ce la facciamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento