La buona scuola premia la tecnologia: il comune di Pietramontecorvino dona tablet agli alunni di terza media

Consegnati, per il quarto anno di fila, 18 tablet agli alunni di terza media, che potranno così usufruire di un moderno mezzo tecnologico per implementare meglio le attività e le proprie conoscenze

Partire, o ripartire, dalla buona scuola. Quella che “sfrutta” le moderne tecnologie per arricchire gli strumenti a disposizione di dirigenti scolastici e docenti per la didattica degli studenti. Lo sanno bene a Pietramontecorvino, dove l’Amministrazione comunale ha consegnato, per il quarto anno di fila, 18 tablet agli alunni di terza media, che potranno così usufruire di un moderno mezzo tecnologico per implementare meglio le attività e le proprie conoscenze.

“Lo facciamo sempre con piacere – commenta il sindaco di Pietramontecorvino, Raimondo Giallella -. L’iniziativa è molto apprezzata dagli alunni e dalle famiglie. Il dirigente e i professori sfrutteranno questo strumento per Aumentare le capacità cognitive degli alunni. Ci credono così tanto che hanno chiesto all’amministrazione uno sforzo. Hanno chiesto di comprare il tablet anche agli alunni di 1 e 2 media per far sì che durante il ciclo di studi venga usato lo strumento con appositi programmi formativi”.

L’amministrazione di Pietramontecorvino accoglierà con favore questa richiesta che sarà evasa nel mese di gennaio non appena si riaprirà l’esercizio finanziario. “In un paese dove si vive meglio bisogna attrezzare la scuola di tutto ciò che serve – continua Giallella -. Accrescere il livello culturale farà sì che i ragazzi del futuro avranno maggiore consapevolezza della propria forza e della forza della propria terra. Elevare le menti servirà senz’altro ad elevare il livello qualitativo della vita a Pietramontecorvino e nei monti dauni. Si riparte dalla scuola”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • Il folle gesto di Ciro, poliziotto penitenziario "taciturno e riservato". Capone: "Non si è mai confidato con noi"

  • ULTIMA ORA | Torna a casa Francesco Pio Virgilio, il 15enne era scomparso da quasi 48 ore

Torna su
FoggiaToday è in caricamento