Agli Ospedali Riuniti si apre l'era della chirurgia robotica trans-orale: successo per il primo intervento

Il robot da Vinci sbarca in otorinolaringoiatria. Il paziente era affetto da una severa Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno che alterava notevolmente la qualità di vita. La soddisfazione degli OO.RR.

E’ stato eseguito presso la Sala Robotica del Policlinico “Ospedali Riuniti” di Foggia il primo intervento di Chirurgia Robotica Transorale effettuato con l’ausilio del Robot Da Vinci.

Il paziente sottoposto all’intervento era affetto da una severa Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno che alterava notevolmente la qualità di vita dello stesso e avrebbe potuto comportare, a distanza, conseguenze importanti sul sistema cardio-circolatorio.

L’intervento è stato eseguito dal Prof. Michele Cassano, Direttore della Struttura Complessa di Otorinolaringoiatria, coadiuvato dall’Otorinolaringoiatra Dott. Luciano Magaldi, dall’Anestesista Dott.ssa Carmela D’Onofrio e dal personale infermieristico della Struttura di Otorinolaringoiatria. Esso ha previsto una complessa combinazione di interventi sul naso, sulla faringe, sulla base della lingua e sull’epiglottide, finalizzati ad ampliare gli spazi respiratori del paziente, evitando così l’insorgenza di apnee  durante la notte.

L’implementazione della Chirurgia Robotica troverà presto altre applicazione soprattutto nell’ambito della chirurgia oncologica dell’orofaringe e dell’ipofaringe, il cui approccio, in precedenza, prevedeva incisioni a livello del collo ed interventi particolarmente invasivi con lunghe degenze.

Tali interventi potranno adesso essere eseguiti direttamente per via trans-orale, quindi senza incisioni, con notevole riduzione della degenza e delle complicanze post-operatorie” – ha dichiarato il Direttore Generale del Policlinico di Foggia, Dott. Vitangelo Dattoli che ha espresso grande soddisfazione per l’ulteriore importante risultato raggiunto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli interventi di chirurgia robotica trans-orale completeranno, nell’ambito del trattamento dei Disturbi respiratori del sonno, il ventaglio di opzioni terapeutiche a disposizione del paziente che afferisce al Centro del Policlinico foggiano, considerato attualmente di riferimento nazionale per questo tipo di patologie, grazie anche alla sinergia della Struttura Complessa di Otorinolaringoiatria degli “Ospedali Riuniti”, diretta dal Prof. Michele Cassano con la Struttura Complessa di Pneumologia Universitaria, diretta dalla Prof.ssa Maria Pia Foschino e con la Clinica Odontoiatrica dell’Università di Foggia, diretta dal Prof. Lorenzo Lo Muzio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Coronavirus: zero contagi e zero morti in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento