Foggia si illumina di viola per l'epilessia, malattia neurologica cronica: più di 1200 i pazienti in cura ai Riuniti

Il Centro per lo Studio e la Cura dell’Epilessia degli Ospedali Riuniti di Foggia, responsabile dr. Giuseppe d’Orsi, centro riconosciuto dalla società scientifica Lega Italiana Contro l’Epilessia (LICE) e accreditato per le Epilessie Rare nella rete regionale pugliese, organizza un convegno scientifico

Lunedì 11 febbraio è la Giornata Mondiale dell’Epilessia, un malattia neurologica che coinvolge mezzo milione di persone in Italia, di cui almeno 25mila in Puglia. Avvolta per secoli da un alone di mistero e circondata da pregiudizio e scarsa conoscenza, l’epilessia registra un picco di incidenza nell’età evolutiva e negli anziani, e raggruppa molteplici sindromi, alcune rare e purtroppo progressive.

Ecco come si cura l'epilessia

In occasione della giornata mondiale dell’epilessia, lunedì 11 febbraio, la S.C. di Neurologia Universitaria degli Ospedali Riuniti di Foggia, diretta dal prof. Carlo Avolio, e il dipartimento di Neuroscienze, diretto dal dr. Ciro Mundi, sono attivamente impegnati nella corretta informazione scientifica sull’epilessia, volta anche a contrastare pregiudizi e discriminazione per i pazienti con epilessia.  

In particolare, il Centro per lo Studio e la Cura dell’Epilessia degli Ospedali Riuniti di Foggia, responsabile dr. Giuseppe d’Orsi, centro riconosciuto dalla società scientifica Lega Italiana Contro l’Epilessia (LICE) e accreditato per le Epilessie Rare nella rete regionale pugliese, organizza un convegno scientifico dal titolo “Le Epilessie Rare: una gestione multidisciplinare per tutta la vita”, che si terrà lunedì 11 febbraio, dalle ore 9, presso l’Auditorium “Trecca” degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Foggia in Via Acquaviva 48.

Il convegno si propone di affrontare la gestione diagnostico-terapeutica e assistenziale delle Epilessie Rare, che per la loro complessità necessitano di una gestione multidisciplinare con il coinvolgimento di diverse professionalità, dall’ospedale al territorio, dall’età evolutiva all’età adulta. Accreditato per medici, biologi, psicologi, tecnici di neurofisiopatologia e infermieri, e con il patrocinio degli Ospedali Riuniti di Foggia, AICE - Associazione Italiana Contro l’Epilessia sezione Puglia, e Amicamente onlus (Associazione per la lotta contro le epilessie dell’età evolutiva), l’evento vedrà la presenza anche della Dr.ssa Giuseppina Annichiarico responsabile del Coordinamento regionale delle Malattie Rare Ares Puglia – CoReMar. L’evento sarà aperto alla testimonianza diretta dei pazienti e dei loro familiari, ma anche alle scuole e alla popolazione in generale, nell’ottica di una adeguata conoscenza e condivisione delle svariate problematiche legate alle epilessie rare.

Infine, dal tramonto di lunedì 11 febbraio, il quinto piano del palazzo a vetri degli Ospedali Riuniti di Foggia, sede del Centro per lo Studio e la Cura dell’Epilessia della S.C. di Neurologia Universitaria, si illuminerà per tutti i suoi i pazienti di viola, il colore dell’epilessia riconosciuto a livello mondiale per l’assonanza con la lavanda, fiore associato alla solitudine, che ricorda l’emarginazione che spesso i pazienti con questa malattia vivono.  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cormorani killer devastano impianto di itticoltura sull'isola di Varano: danni per 500mila euro

  • Cronaca

    Una bomba ecologica chiamata Giardinetto: rifiuti pericolosi interrati e accantonati, entro il 2020 sarà tutto finito

  • Politica

    Altro che Codice etico, la Lega umilia Landella: "Eleggeremo un sindaco, non tutta la sua famiglia"

  • Cronaca

    7mila mq trasformati in discariche abusive nel Foggiano: 800 tonnellate di rifiuti speciali e 5 carcasse d'auto abbandonate

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Foggia: esce fuori strada e si schianta contro il pilone del ponte di via Manfredonia

  • Clamoroso ma vero: diventa papà a 93 anni, la neo mamma ne ha 42 (il parto al Tatarella di Cerignola)

  • Escogita un trucco per superare il quiz della patente, ma viene scoperto e finisce al pronto soccorso

  • La lente della DIA sulla Società, che esporta strategie mafiose fuori città: batterie in guerra ma situazione di stallo

  • Angelica, la studentessa bullizzata "perché femminista e di sinistra". Odio, "puttana" e svastiche. In 52 dicono "Basta!"

  • Tifosi foggiani aggrediti a Padova: ferito 22enne, ultrà gli rubano anche la sciarpa e allo stadio parte il coro: "Teron Teron"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento