Una RSA e Centro Diurno a Bovino: 52 posti in una dimensione intima e familiare

Il 14 gennaio l’inaugurazione con il Governatore Emiliano e il direttore generale dell’Asl Piazzolla Una struttura che dispone di 40 posti in RSA 12 semiresidenziali alzheimer

Rsa e centro diurno Il Girasole a Bovino

Cinquantadue di cui 40 in RSA e 12 semiresidenziali alzheimer. Sono i numeri della nuova RSA e Centro Diurno “Il Girasole” che sarà inaugurato a Bovino il prossimo lunedì 14 gennaio alle ore 16,30 in via Martiri di Marzabotto.

Dopo i saluti dell’amministratore della Ecoservice Srl,  Ing. Carmelisa Di Carlo, del sindaco di Bovino, Dott. Enzo Nunno, del presidente della Provincia, Dott. Nicola Gatta, dell’assessore al Bilancio della Regione Puglia, Avv. Raffaele Piemontese, e del parroco Don Paolo Lombardi, seguiranno gli interventi tematici del Dott. Giuseppe Mescia (Direttore DSS Fg 59 Troia-Accadia), del Dott. Leonardo Trivisano (Direttore Dipartimento di Riabilitazione ASL Foggia), del Dott. Vito Piazzolla (Direttore generale ASL Foggia) e del Dott. Giovanni Campobasso (Dirigente di Sezione Strategie e Governo dell’Offerta).  Le conclusioni sono affidate al Presidente della Regione Puglia con delega alla Sanità, Michele Emiliano.

LA STRUTTURA - La vita all’interno della struttura è organizzata in nuclei in grado di gestire gli ospiti per gruppi garantendo una dimensione intima e familiare, come in un contesto domestico. Le ampie camere doppie  sono dotate di servizi dedicati. E’ garantito l’accesso e il movimento di carrozzine e dispongono di impianto di chiamata personale e predisposizione per la presa tv e telefonica, impianti di climatizzazione. La residenza offre luminosi soggiorni, sale polivalenti, altri locali per attività di animazione, il locale di culto, una palestra, servizio di lavanderia e stireria, la cucina, che permette di preparare direttamente i pasti all’interno della struttura, ambulatori medici ed infermieristici. La struttura è autorizzata all’esercizio ed accreditata dalla Regione Puglia (CODICE CIFRA: 183/DIR/2018/000346).

SERVIZI - La RSA e il Centro Diurno il Girasole garantiscono prestazioni di tipo assistenziale, sanitario, riabilitativo  e ricreativo, nonché prestazioni volte al miglioramento, al mantenimento e al recupero psico-fisico degli ospiti. Sono garantiti il Servizio mensa, assistenza alla persona, assistenza infermieristica, animazione e attività sociale, riabilitazione psico-fisica, logopedia.

La RSA può accogliere 52 ospiti  ed è organizzata in modo da poter garantire agli utenti la necessaria assistenza. La presenza del direttore sanitario  tutti i giorni, insieme ai medici dell’ospite. All’interno della struttura servizi di specialistica (neurologo, geriatra, urologo, cardiologo).

Il Centro Diurno può accogliere 12 anziani non autosufficienti si propone di offrire servizi di sostegno alle famiglie con interventi di sollievo nella presa in carico del familiare, fornendo stimoli che favoriscano nell’anziano una riabilitazione di tipo sociale e comportamentale.

CHI PUO’ ACCEDERE ALLA STRUTTURA - RSA: anziani autosufficienti e non (privatamente); anziani non autosufficienti valutati dalla Unità di Valutaziine Multidisplinare del distretto di appartenenza dell’ospite.

CENTRO DIURNO - anziani con patologia di Alzheimer o gravi disturbi del comportamento.

CHI SIAMO - La RSA e il Centro Diurno “Il Girasole” è un progetto nato grazie alla collaborazione di vari soggetti del territorio, ciascuno con le sue risorse e competenze. Da un lato le istituzioni ad iniziare dal Comune di Bovino e dalla Regione Puglia.  Poi la ASL Foggia con il direttore generale, Dott. Vito Piazzolla, bravo nel capire le esigenze e le problematiche della popolazione anziana del territorio, la Ecoservice SRL e soprattutto grazie a chi come Antonio Di Carlo ha avuto il coraggio di investire per il gruppo Ecoservice, amministrato dall’ing. Carmelisa Di Carlo, e chi come Mario De Cotis ha messo in campo tutta la sua esperienza e professionalità nel settore.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Banda" di ragazzini semina il panico nel quartiere San Michele: denunciati atti vandalici, insulti e minacce

  • Cronaca

    VIDEO | Madre in lacrime al figlio Francesco: "Sono disperata, ti prego di tornare, per te ho lottato"

  • Cronaca

    Vanno a riscuotere il pizzo ma trovano la polizia: 5mila euro e 500 al mese, così taglieggiavano imprenditori dell'Artigiani

  • Cronaca

    Prima il sesso poi la violenza shock: trans picchiato, chiuso nel bagagliaio e scaricato in campagna: due arresti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Cerignola, identificate le giovani vittime: hanno 16 e 18 anni

  • Giovanissimi morti nell'incidente di via dei Mandorli: ai domiciliari 22enne, risponderà di omicidio stradale

  • Terribile incidente stradale, a Cerignola: scontro in via dei Mandorli, due le vittime

  • Giovanissime vite spezzate, lutto cittadino a Cerignola: "Colpita duramente la comunità"

  • Scomparso nel nulla da 72 ore, Foggia in ansia per Francesco. La madre: "Non so più cosa fare"

  • Oggi l'ultimo saluto ad Agostino e Aurora. L'avv. Assumma: "Il conducente rischia fino a 18 anni"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento