Assegni di cura: erogati dalla Asl Foggia già 500 benefici economici, a breve i restanti cinquanta

Dalla Regione nuove opportunità per coloro che assistono i malati gravissimi la cui domanda per l’assegno di cura è risultata ammissibile, ma non finanziata

Sono cinquecento i cittadini della provincia di Foggia che hanno già usufruito dei benefici economici previsti per gli 'Assegni di cura' per l’anno in corso. A breve saranno erogati i restanti assegni, circa cinquanta, finanziati dalla Regione Puglia.

Lo annuncia il direttore generale della Asl Foggia Vito Piazzolla. Per gli altri cittadini che, pur avendo presentato domanda, non hanno potuto usufruire del beneficio, la Regione Puglia, con DGR n. 703 del 9 aprile 2019, ha previsto la misura alternativa del 'Reddito di Dignità'.

Tale misura si rivolge a coloro che assistono i malati gravissimi la cui domanda per l’assegno di cura è risultata ammissibile, ma non finanziata. I requisiti per accedere al beneficio sono, nel dettaglio: presenza nel nucleo familiare di almeno una persona non autosufficiente gravissima; ISE familiare uguale o inferiore a euro 20.000.

I nuovi beneficiari potranno verificare la propria posizione collegandosi al sito:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale, auto esce fuori strada e si schianta contro un albero: muore 44enne

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Aggredita dai vicini per una colonia felina, finisce in ospedale volontaria animalista: "Colpita in faccia con un portachiavi appuntito"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento