Tornano le Giornate Mediche Daune: professionisti si confrontano nell'Agorà foggiana

Quest’anno, il Convegno, giunto alla XLVII edizione, è in programma nei giorni 11-12 ottobre sempre presso la sede dell’Ordine: diversi i temi trattati nelle due giornate, dalla Fertilità alle IBD, da Inquinamento e Lavoro alle malattie Tromboemoliche

L’Ordine dei Medici e Odontoiatri di Foggia annualmente organizza, nell’ambito delle sue attività scientifiche, le Giornate Mediche Daune. L’evento è concertato tramite la propria Commissione Cultura, coordinata in questo stesso triennio, dal dr. Gaetano Scotto. Tale appuntamento diventato un punto di riferimento e di confronto per le realtà sanitarie della nostra Provincia, affronta varie attualità mediche e sociali viste da angolazioni diverse. Quest’anno, il Convegno, giunto alla XLVII edizione, è in programma nei giorni 11-12ottobre sempre presso la sede dell’Ordine, in via Acquaviva 48.

Agorà è la denominazione data all’edizione 2019, con ovvio riferimento a quanto questo termine ha rappresentato presso le civiltà classiche, soprattutto greche. Infatti, Agorà in Omero era lo spazio pubblico e di riunione (ἀγορά). ove, l’assemblea si riuniva per ascoltare le deliberazioni dei governanti e stabilire piani d’azione. In seguito, il termine indicò il centro materiale della città, che costituiva il fulcro delle attività politiche, commerciali, culturali, sociali, religiose nonché sede di discussioni e dibattiti. Le GMD, nella nostra intenzione, devono appunto rappresentare la nostra Agorà, dove personalità di diversa estrazione, medica e non, affronteranno e si confronteranno su diverse tematiche sanitarie e sociali.

Saranno trattati, in due giornate, temi medici completamente diversi tra loro, andando dalla “Fertilità” alle” IBD”, da ”Inquinamento e Lavoro” alle “Malattie Tromboemboliche” per concludere con ”Traumi del piede e della caviglia nell’attività sportiva amatoriale”. A corollario, ci saranno due letture magistrali, venerdì 11 “Immuno-ceckpoint” in cui si parlerà di onco-immunoterapia; nella seconda giornata, “Agorà, ovvero il luogo in cui nacquero i libri” in cui saremo resi partecipi della funzione dell’Agorà come sede di diffusione della cultura nella Grecia Classica.

La diversità dei temi è stata espressamente voluta, rispetto ad altre edizioni delle GMD, monotematiche, per spaziare maggiormente nel sapere medico coinvolgendo un sempre maggior numero di colleghi.

Questi argomenti saranno trattati con il contributo di eminenti opinion leader in campo locale e nazionale. Quest’anno parteciperanno in qualità di relatori anche soggetti esterni alla professione medica, quali imprenditori di Confindustria e Confagricoltura esperti in politica sanitaria ed ambientale. Sono stati privilegiati come moderatori/discussant, oltre ad illustri cattedratici, i medici di famiglia o del territorio perché ci è sembrato logico e quasi scientificamente obbligato un loro personale coinvolgimento in quanto spesso soggetti di prima linea nella gestione domiciliare di molte di queste patologie.

A margine delle sessioni scientifiche, ci sarà il ricordo del Dr. Pasquale Trecca, figura storica della Medicina in Capitanata ed uno dei più longevi Presidenti dell’Ordine e sarà assegnato il ”Premio Associazione Pasquale Trecca per la

Medicina e la Cultura, a seguire la premiazione dei medici con 50 anni di laurea.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento