Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

"Vi auguriamo di diventare i migliori infermieri del mondo": così Casa Sollievo accoglie 30 studenti dell'Università

L’ospedale ‘Casa Sollievo della Sofferenza’ di San Giovanni Rotondo ha accolto, questa mattina, 30 studenti del primo anno del Corso di Laurea in Infermieristica dell’Università di Foggia | IL VIDEO

 

Sono 30 gli studenti del primo anno del Corso di Laurea in Infermieristica dell’Università di Foggia, con sede presso l’ospedale di San Pio, a San Giovanni Rotondo. Ragazze e ragazzi di 18 e 19 anni che si affacciano al futuro e si avvicinano ad una professione fondamentale per il buon funzionamento della macchina dell’assistenza ospedaliera.

A loro, è stata dedicata una ‘giornata di accoglienza’, iniziata con la Celebrazione Eucaristica presieduta da padre Franco Moscone, arcivescovo di Manfredonia Vieste e San Giovani Rotondo e presidente di Casa Sollievo della Sofferenza, alla quale hanno partecipato tutti gli studenti del triennio (in totale sono 120 tra primo anno, secondo, terzo anno, laureandi e fuoricorso). “Il ruolo dell’infermiere dice presenza costante, continuità. E’ quello che fa ‘casa’. Se non c’è questo continuum il tutto si affievolisce, e anche il bene si fa più difficile e più raro”, ha spiegato loro padre Franco Moscone.

Sin dai primissimi anni di attività, l’ospedale di San Pio si è da subito dotato di una scuola per formare infermieri. Successivamente, Casa Sollievo è divenuta sede del Corso di Laurea di primo livello in Infermieristica dell'Università di Foggia, a seguito dei protocolli d’intesa con la Regione Puglia e delle convenzioni tra l’Università di Foggia e IRCCS di San Giovanni Rotondo.

"Oggi è una giornata importante perché accogliamo gli studenti del primo anno", ha spiegato il professor Angelo Campanozzi, presidente Corso di Laurea in Infermieristica. "Ho dato loro il benvenuto. La strada da percorrere sarà lunga, ma possono star tranquilli: il corso di laurea con sede a San Giovanni Rotondo gode di ottima salute”. "Vi auguro di essere gli infermieri migliori del mondo, e di saper cogliere le opportunità di questo corso di laurea nella casa di San Pio” ha concluso invece Soccorsa Cicilano, dirigente infermieristico S.A.D di Casa Sollievo della Sofferenza.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento