I 'Verdi' foggiani stanno con i sindaci ribelli, appello a Riccardi: "Apri il porto di Manfredonia"

Contro il Decreto Sicurezza propongono anche a tutte le amministrazioni foggiane di istituire un albo anagrafico "per esercitare il potere istitutivo che garantisca il rispetto della Convezione di Ginevra e della Costituzione"

I Verdi di Capitanata chiedono che l'amministrazione comunale di Manfredonia si unisca all’appello di tanti altri sindaci italiani ed in nome della Costituzione e dei basilari diritti umani dichiari “aperto il porto sipontino per accogliere le vite umane rese ostaggio da giorni nel Mediterraneo da una politica disumana e di chiusura che non possiamo condividere e che ci riporta indietro di secoli nel livello di civiltà”.

“Non possiamo accettare la speculazione politica su un tema delicato come l’immigrazione affrontandolo come mero raccoglitore di facili consensi “ dichiarano in una nota Fabrizio Cangelli e Innocenza Starace.

“Proponiamo altresì a tutte le amministrazioni comunali di Capitanata di istituire un albo anagrafico ai sensi dell'art. 14 del d. lgs. 18 agosto 2000, n. 267 per esercitare il potere istitutivo che garantisca il rispetto della Convezione di Ginevra e della nostra Costituzione che tutelano l’iscrizione anagrafica. Siamo conviti che non si possa disconoscere, e la giurisprudenza della Corte di Cassazione ci da ragione, il diritto alla residenza come “diritto soggettivo” inalienabile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Riteniamo – dichiarano ancora- che non sia accettabile mettere in pericolo per fini politici vite innocenti e non intendiamo sottoscrivere pagine di storia sulla pelle di esseri umani spesso in fuga dalla guerra o dalla povertà estrema dovuta ai cambiamenti climatici ed allo sfruttamento neocolonialista delle loro risorse naturali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

  • Coronavirus, 8 casi in Puglia ma Capitanata senza vittime né contagi. I positivi scendono a 1222

Torna su
FoggiaToday è in caricamento