Torremaggiore, la Regione stanzia più di 1 milione per bonifica e messa in sicurezza dell'ex discarica "Resicata"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

La Regione Puglia ha stanziato 1 milione e 44 mila euro per la bonifica e messa in sicurezza dell’ex discarica comunale “Resicata” a Torremaggiore. “Un ulteriore risultato ottenuto grazie al lavoro svolto dall’Amministrazione comunale che ho avuto l’onore di guidare negli ultimi due anni e mezzo – commenta l’ex Sindaco, Lino Monteleone – dato che si tratta di un finanziamento regionale erogato a seguito di una progettualità che abbiamo presentato”. La discarica fu chiusa 19 anni fa e non è mai stata oggetto di bonifica e messa in sicurezza al punto che il Comune torremaggiorese è stato costretto, negli anni, a pagare ingenti somme ai confinanti ricorrenti.

Tutt’ora è in corso una causa per una maxi richiesta di risarcimento danni per oltre 700mila euro. “Tutti i finanziamenti più importanti che abbiamo ottenuto – spiega Monteleone – non prevedono cofinanziamento comunale. Ciò vuol dire che la nostra Amministrazione ha diligentemente accantonato e utilizzato fondi comunali per altre opere quali strade, ambiente, verde pubblico, scuole, cultura. In queste settimane – conclude l’ex primo cittadino – è stata pubblicata la gara per i relativi lavori che potrebbero anche avere ricadute positive per le imprese del territorio. Abbiamo imparato a conoscere i problemi del nostro territorio e, un passo alla volta, a risolverli. “Resicata” è un’altra dimostrazione evidente”.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento