Integrazione scolastica, operatori senza stipendio. Movimento 5 Stelle: "La Tempor paghi quanto prima"

Rosa Barone, Potito Antolino e Grazia Manna (M5S) intervengono sulla gestione dell'integrazione scolastica delle scuole di 16 comuni foggiani. Oggetto della discussione la mancata retribuzione da parte dell'agenzia interinale barese

Ci risiamo, è di nuovo scontro tra il Coordinamento Istituzionale dell'Ambito territoriale, con Comune capofila Troia, e i 5 Stelle sulla gestione dell’integrazione scolastica delle scuole dei 16 Comuni dell’Ambito territoriale. Pomo della discordia la mancata retribuzione da parte dell'agenzia interinale Tempor di Bari agli operatori in servizio presso le scuole dei 16 Comuni dell’Ambito territoriale con Comune capofila Troia - accusa Grazia Manna del Movimento 5 Stelle - non hanno ancora riscosso alcun salario dall’inizio del corrente anno scolastico. 

“Sarebbe doveroso ed opportuno far trovare gli stipendi arretrati quanto prima. Trattasi di modiche somme, tutto sommato, se confrontate con quelle (over) dei politici di destra, di sinistra e di centro, come indennità di funzione, sono briciole. Non so se in queste occasioni ci si complimenta con la catena dei decisori di questa poco edificante vicenda. Chissà perché questi ritardi non capitano mai ai politici di turno", rincara la Manna.

“Come si ricorderà - incalza il Consigliere regionale Rosa Barone - il servizio di integrazione scolastica fu affidato illegittimamente, a fine dicembre 2016 dal Coordinamento Istituzionale dei 16 Comuni all’IPAB Ripandelli, non ancora trasformatasi in ASP come previsto dalla legge regionale 13/2006 e dal regolamento regionale 1/2008 e pertanto, vi sono anche diplomati senza titoli specifici previsti dal regolamento regionale n. 4/2007 per ricoprire il ruolo che spetterebbe solo a persone laureate e specializzate”.

“L’agenzia interinale TEMPOR di Bari – conclude il Consigliere comunale di Ascoli Satriano Potito Antolino – nelle more dell’espletamento della gara d'appalto, ha gestito il servizio dal 16 febbraio al 10 marzo 2017. Dal 13 marzo, poi, il servizio è stato affidato all'agenzia interinale INHR di Bari e, solo stamattina, parte degli operatori del servizio d'integrazione scolastica hanno ricevuto lo stipendio da quest'ultima agenzia. Altri, peggio ancora, devono ancora percepire i compensi dall'agenzia TEMPOR!
Contestiamo con forza questa situazione che danneggia i lavoratori i quali devono essere compensati per tempo. Invitiamo chi di dovere a retribuirli quanto prima anche perché, molti di loro, hanno difficoltà nel sbarcare i lunari”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • La difficoltà "nel sbarcare i lunari" spero sia dovuta ad un mero errore di trascrizione del comunicato. Perché se così non fosse, nei panni di questo "tempestivo" comitato ci penserei su più di una volta nell'esprimere giudizi di merito su chi debba o meno far parte della rosa dei candidati. Ma una domanda sorge spontanea: il solito "selfie di propaganda" non avrebbero potuto organizzarlo ancor prima, così che non si creassero una serie A ed una serie B di docenti: i primi passati alla INHR ed i secondi rimasti con la ... MalaTEMPOR currunt?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Vieta l’accesso al cimitero e viene aggredito: dipendente comunale finisce in ospedale

  • Cronaca

    Assaltano il bancomat di via Antonio da Olivadi, ma arriva la polizia: malviventi fuggono a mani vuote

  • Cronaca

    Beccati dai Carabinieri con pistola e passamontagna a bordo di un’auto rubata: arrestati tre ragazzi

  • Eventi

    J-Ax "a Foggia con amore": il rapper gira il video di 'Senza pagare' con Pio e Amedeo

I più letti della settimana

  • Dopo 'Le Iene', esplode il caso Giardinetto. M5S: “Inaccettabile che Emiliano dica di non saperne nulla”

  • Shock ad Apricena: una busta contente un proiettile arriva al sindaco, Antonio Potenza

  • Fallimento Baia dei Faraglioni: “Fare chiarezza su assegnazione locazione della struttura”

  • Iaia Calvio shock, la donna simbolo della Legalità delusa dal Pd di Matteo Renzi: "Non più nel mio nome"

  • Il Comune perde i fondi sulla sicurezza e la 'Pascoli' chiude, “ma per Landella non ci sono responsabilità”

  • Provincia, firmate le deleghe: Cusmai vice, fuori Riccardi. Ma c'è Sgarro

Torna su
FoggiaToday è in caricamento