Landella dà dei “traditori” ai leghisti, Splendido se la prende. La maggioranza: “Era una battuta ironica”

I presidenti dei gruppi consiliari della maggioranza di centrodestra al Comune di Foggia replicano alle dichiarazioni del consigliere comunale Joseph Splendido

Immagini dal Consiglio comunale

Alla prima da leghisti in Consiglio comunale, Splendido-Vigiano-Fiore alzano la voce, segno, questo, che non regaleranno nulla a Franco Landella. A meno che il sindaco non voglia affidare al gruppo di Salvini l’assessorato alla Sicurezza e cambiare la guida di quello alle Politiche Sociali, coma da richieste dei salviniani. Come ricordato da Joseph Splendido, il gruppo consiliari della Lega ha espresso voto contrario anche in riferimento al rinvio dell’accapo relativo alla mozione sulla restituzione delle somme accantonate dai lavoratori della municipalizzata Ataf, “che si ritroveranno, ancora una volta, penalizzati per l’inadempienza del Comune di Foggia che ha ritenuto di non rispettare i termini previsti per la restituzione del denaro decurtato dalle buste paga dei lavoratori stessi”.

Per il consigliere comunale si tratta di “una mancanza che vìola un diritto sacrosanto: quello di ricevere ciò che è stato frutto del proprio lavoro e dei propri sacrifici, così come sancito dalla Costituzione italiana. Un riconoscimento che, con la logica di ogni “buon padre di famiglia”, la maggioranza non avrebbe dovuto in alcun modo procrastinare”. Ingiustificata, inoltre, a parere del consigliere Splendido, la reazione del primo cittadino, che, alla fine della seduta del Consiglio comunale, ha dato dei “traditori” ai consiglieri leghisti. “Un segno di nervosismo e di mancanza di rispetto che evidentemente non ha ancora colto quale sarà lo spirito con cui la Lega ritiene di porsi di fronte ai problemi della città e dei suoi cittadini” aggiunge Splendido.

Le dichiarazioni del presidente di Ataf

Non si è fatta attendere in mattinata la replica dei presidenti dei gruppi consiliari di maggioranza, che hanno cercato di abbassare i toni e di spiegare l’equivoco e la mozione relativa all’Ataf: “Il consigliere comunale Joseph Splendido evidentemente ha confuso una battuta ironica pronunciata al termine di una seduta dell’Assemblea consiliare con una sorta di anatema politico scagliato dal sindaco di Foggia nei confronti del movimento ‘Noi con Salvini’. Ci permettiamo di correggere la sua interpretazione: il primo cittadino non ha mai dato dei ‘traditori’ ai rappresentanti del movimento di Matteo Salvini in Consiglio comunale; ha semplicemente scherzato, come spesso accade, con alcuni consiglieri di maggioranza al termine della riunione di ieri.

È opportuno che tutti, soprattutto in questa fase, sappiano recuperare un clima di serenità. Coltivare tensione, infatti, non giova né all’Amministrazione comunale, dunque alla città, né alla coalizione di centrodestra, di cui il movimento ‘Noi con Salvini’ fa parte organicamente, come dichiarato pubblicamente in conferenza stampa dai suoi dirigenti provinciali e regionali. Quanto alla mancata discussione della mozione relativa ad Ataf SpA, vanno fatte alcune doverose precisazioni di metodo e di merito. Quella iscritta all’Ordine del Giorno del Consiglio comunale di ieri era per l’appunto una mozione, cioè un atto di indirizzo politico, non la materiale restituzione ai lavoratori delle somme trattenute dall’azienda in busta paga. È bene specificarlo, per evitare equivoci o fraintendimenti. La maggioranza, peraltro, non si è rifiutata di discuterla, limitandosi a rinviarne la trattazione ad un’altra seduta consiliare, al fine di garantire la serietà e lo spazio temporale necessari.

Dal punto di vista concreto, inoltre, va rilevato come la mozione affrontasse un tema di cui l’Amministrazione comunale si era già occupata nelle scorse settimane, approvando in Giunta una proposta di variazione di bilancio, che sarà portata presto all’attenzione del Consiglio, attraverso la quale si riconosce ad Ataf SpA il trasferimento dei primi 300mila euro a titolo di adeguamento inflattivo, in modo che l’azienda possa utilizzarli nei modi che riterrà più opportuni, non ultimo il sostegno ai lavoratori che sino ad oggi hanno compiuto sacrifici. Una dimostrazione di attenzione amministrativa e di vicinanza politica piuttosto evidente. Al consigliere Splendido, dunque, rinnoviamo l’appello già formulato recentemente al suo collega di partito. Un appello a preservare la coesione dell’alleanza di centrodestra, tanto sui contenuti quanto nell’immagine veicolata alla pubblica opinione. Perché ogni tipo di vittoria del centrodestra ha come elemento fondamentale e decisivo l’unità della coalizione”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Coronavirus, quattro casi e tre decessi in Puglia. I positivi scendono sotto quota mille. Zero contagi e nessuna vittima in Capitanata

  • Sangue in strada, omicidio a Trinitapoli: 43enne freddato con tre colpi di arma da fuoco

  • Ingerisce una sostanza nociva, errore fatale a Monte Sant'Angelo: Donato Ciuffreda non ce l'ha fatta. "Un ragazzo buono"

  • Coronavirus: due casi in provincia di Foggia, solo quattro in tutta la Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento