San Severo, gli assessori rimettono le deleghe al sindaco Miglio: avviata la verifica politico-amministrativa

Il primo cittadino ha preso atto della decisione del vice sindaco Sderlenga e di tutti gli assessori municipali: “E’ necessario verificare se in Consiglio Comunale vi siano i presupposti per ampliare i consensi di quest’Amministrazione”

In data 14 giugno, con nota protocollata al n. 120/Gab. del 14.06.2018, il Vice Sindaco Francesco Sderlenga e tutti gli Assessori Municipali hanno rimesso le proprie deleghe assessorili al Sindaco Francesco Miglio, il quale ne ha preso atto e nel Consiglio Comunale di giovedì scorso ed ha preannunciato l’avvio di una verifica politico – amministrativa, al fine di meglio identificare le azioni, le sinergie e gli obiettivi da raggiungere in vista dell’ultimo anno di mandato sindacale.

“Da una parte – commenta il Sindaco Miglio – ci pare indispensabile programmare azioni ed interventi per i prossimi mesi, per caratterizzare l’attività dell’Amministrazione Comunale e garantire il raggiungimento degli obiettivi fissati in precedenza e quelli nuovi che saranno individuati nei prossimi giorni, anche alla luce delle tante opere che presto saranno cantierizzate o prenderanno il via. Quanto all’aspetto politico mi pare necessario verificare se in Consiglio Comunale vi siano i presupposti per ampliare i consensi di quest’Amministrazione, dunque capire se vi siano altri consiglieri, movimenti, partiti che vogliano supportare la nostra linea e condividere il documento politico per questo fine mandato, che sarà elaborato nei prossimi giorni, quando avrò ultimato una serie di incontri già in agenda”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento