Il centrosinistra si riscopre unito, contro “la sciatteria e la schizofrenia” del governo Landella

La coalizione di centrosinistra, minoranza in Consiglio comunale, si ricompatta e annuncia una proposta di mobilità che conterrà le ragioni degli interessati, ma esclusi, dall’amministrazione

L'opposizione in Consiglio comunale

Il centrosinistra si ricompatta ed è pronto a dimostrare il ritrovato affiatamento a partire dal prossimo Consiglio comunale sulla Mobilità “tema mortificato dalla superficialità delle politiche di questa amministrazione”. E’ quanto emerso dalla riunione voluta dal segretario del Partito Democratico, Mariano Rauseo. Tra gli obiettivi dichiarati, quello di rafforzare l’intesa politica dei gruppi e promuovere un maggiore coordinamento tra i consiglieri per ciò che riguarda l’attività da svolgere in sede assembleare.

Il fresco patto tra le forze politiche ha come obiettivo quello di fungere da sprone e voce critica rispetto alla “mala gestione” sin qui mostrata dall'amministrazione di centrodestra, e ad esclusivo beneficio della città e del bene comune. “Giova ricordare – si legge in una nota inviata agli organi di stampa - a questo proposito i numerosi interventi sulla mobilità cantierizzati dai governi di centrosinistra, a partire dai progetti ‘Musa’ e ‘Duemila passi’, frutto di un'alta stagione di concertazione con la città ed oggi lasciati nei cassetti ad impolverarsi’.

E proseguono: “Ciò per evidenziare come sia intenzione di tutte le forze politiche, e non solo del centrodestra, promuovere il binomio mobilità/sostenibilità ambientale attraverso progetti di pedonalizzazione del centro cittadino e di potenziamento del trasporto pubblico urbano. Obiettivo, tuttavia, che si raggiunge non già con la sciatteria e la schizofrenia di cui ha dato prova il governo Landella, piuttosto tenendo dentro le esigenze di tutti, a partire da quelle economiche dei commercianti che popolano l'area interessata”.

A tal proposito la coalizione di centrosinistra fa sapere, sin d'ora, che nel prossimo Consiglio comunale richiesto espressamente dalla minoranza, avanzerà una proposta complessiva di mobilità che conterrà, al suo interno, le ragioni di coloro che, seppur interessati, non sono stati ritenuti degni interlocutori dalla suddetta amministrazione.

Il segretario dei democratici di Foggia, Mariano Rauseo garantisce che "l'opposizione c'è e si farà sentire attraverso tutti gli strumenti democratici messi a sua disposizione dalle norme". E conclude: “Restiamo l'unica speranza per la città, di fronte ad una maggioranza discioltasi come neve al sole ai primi scricchiolii dei patti di potere preelettorali ed una Forza Italia nel caos, presa più dai suoi destini sui quali è piovuto il canto del cigno del padre-padrone, che dai bisogni e dalle esigenze della città".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Terribile incidente: morti imprenditore e il nipote 15enne, dimesso autista di Cerignola ma una ragazza è gravissima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Maxi rissa a Foggia, paura e sangue in via Bagnante: il bilancio è di sette arresti e due persone in ospedale

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

  • Autobus si schianta contro un albero: amputata la gamba della 17enne ferita nel terribile incidente

Torna su
FoggiaToday è in caricamento