Bordo alla Provincia: “Migliorare le strade dei Monti Dauni”

Strade provinciali, Bordo (PD): “La Provincia ha accumulato anni di ritardi, ma la Regione acceleri lo stanziamento delle risorse straordinarie”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il deputato del Partito Democratico, Michele Bordo, sollecita un intervento urgente della Provincia e della Regione, per ripristinare le strade dei Monti Dauni.

Provincia e Regione devono accelerare le procedure amministrative necessarie a migliorare le strade dei Monti Dauni, garantendo livelli accettabili di sicurezza alle migliaia di cittadini che le percorrono quotidianamente”. Lo afferma Michele Bordo, deputato del Partito Democratico, dopo le “molteplici segnalazioni provenienti da quanti vivono in centri connessi tra loro dalla rete stradale provinciale che risente della mancata programmazione di interventi di manutenzione ordinaria, come testimoniato dalle buche e da erbacce e rifiuti nelle cunette”.

Le vicissitudini politiche del centrodestra a Palazzo Dogana hanno impedito alla Giunta provinciale di assolvere adeguatamente uno dei suoi compiti istituzionali fondamentali – afferma Michele Bordo – cosicché si è compromessa una situazione già particolarmente complessa. E’ un dato di fatto che solo in questi giorni, ad oltre 3 anni dall’inizio del proprio mandato, la Giunta Pepe abbia adottato i bandi per l’attuazione della pianificazione finanziata con risorse ordinarie. Se e' vero che l'Amministrazione provinciale ha accumulato, colpevolmente, ritardi enormi sulla viabilità in Capitanata, tali da rendere ormai impercorribili molte strade, è altrettanto vero che la Regione Puglia deve accelerare il trasferimento delle risorse stanziate per gli interventi straordinari concertati con i Comuni. La dotazione di una rete viaria, percorribile agevolmente e senza rischi, è una delle condizioni necessarie al superamento dell’emarginazione territoriale e sociale dei Monti Dauni: procedere con rappezzi e puntellamenti, come ha fatto la Provincia di Foggia fino ad oggi, non risolve alcun problema  – conclude il deputato del Partito Democratico – e determina lo spreco delle risorse sempre più risicate che il Governo Berlusconi trasferisce agli Enti locali per lo svolgimento dei compiti istituzionali”.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento