Caso scuole, l’assessore Lioia nel mirino di De Pellegrino: “Dimettiti”

De Pellegrino "L'assessora Lioia dovrebbe dimettersi; oltre alle scuole sporche ed ai tanti disservizi, non è stato ancora stipulato il contratto per i servizi ausiliari"

Dalla scuola 'Ferrante Aporti'

Un inizio tutt’altro che semplice per l’assessore all’Istruzione del Comune di Foggia, finita nel mirino delle opposizioni, di genitori e studenti, per via dei disservizi e dei disagi evidenziati in alcune scuole comunali. A chiedere le dimissioni di Claudia Lioia è Alfonso De Pellegrino: “Scuole sporche e insicure, niente bidelli e nessuno scuolabus per i piccoli alunni di Borgo Segezia. Le dimissioni dell’assessora sono il minimo che si chiede a chi non è stata in grado di garantire il sereno e corretto svolgimento almeno del primo giorno di scuola”.

Alla lista delle doglianze, il consigliere comunale sottolinea “la mancata attivazione del contratto per i servizi ausiliari nelle scuole dell’infanzia a quattro mesi dall’apertura della procedura per l'espletamento della gara".

Aggiunge De Pellegrino: “Il 1 settembre è scaduto il termine per la presentazione delle offerte ma ad oggi non c’è alcuna determina dirigenziale di aggiudicazione del servizio, che comunque comporterà il taglio di 9 delle 36 unità della platea storica che svolge questo tipo di servizio da oltre 10 anni”.

Precisa l’esponente del Partito Democratico:Il primo agosto avevo denunciato pubblicamente il rischio che l’amministrazione comunale non avrebbe fatto in tempo a svolgere tutte le procedure e, purtroppo, i fatti mi hanno dato ragione e meriterebbero l’attenzione anche della magistratura per accertare eventuali responsabilità. Le responsabilità di cui si è resa protagonista l'assessora Lioia non sono altro che la naturale conseguenza dei vari rimpasti di Giunta, che incidono pesantemente e in maniera negativa sulla qualità della vita dei cittadini e delle famiglie”:

E conclude: “Fatto sta che se i cittadini avessero la possibilità di valutare l’operato dell’Amministrazione comunale  la bocciatura sarebbe certa e inevitabile”

https://ssl.gstatic.com/ui/v1/icons/mail/images/cleardot.gif

Potrebbe interessarti

  • A spasso nel Gargano e quella torre che si affaccia sul mare cristallino tra i laghi di Lesina e Varano

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gargano da amare: dai faraglioni di Mattinata al castello di Manfredonia, dalla Basilica di Siponto alla grotta di San Michele

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento