I cinquestelle pugliesi uniti contro le trivelle: “Pronto il referendum abrogativo”

La richiesta sarà depositata al primo Consiglio regionale, affinché si possa andare al voto nella primavera del 2016, ed evitare così prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi. Tra i promotori, la foggiana Rosa Barone

Immagine di repertorio

Il Movimento Cinque Stelle unito e compatto contro le trivelle in Adriatico. Si organizzano e non perdono tempo: "E’ già pronta la richiesta di referendum abrogativo che presenteremo in Regione al primo Consiglio utile” spiegano gli otto consiglieri regionali del Movimento Cinque Stelle, tra i quali la foggiana Rosa Barone, accogliendo favorevolmente la richiesta avanzata dal Coordinamento No Triv e da Associazione A Sud.

Il referendum abrogativo verrebbe presentato ai sensi dell’art. 75 della Costituzione. “Il referendum abrogativo presuppone un coordinamento urgente delle Regioni. Da tempo ci battiamo contro il nefasto pericolo delle trivellazioni lungo la nostra costa - continuano i cinque stelle pugliesi - concretizzatosi adesso con le autorizzazioni avanzate per i permessi di coltivazione e ricerca”.

E’ infatti necessario che la richiesta referendaria venga depositata entro il prossimo 30 settembre, affinché si possa andare al voto nella primavera del 2016, ed evitare così che i procedimenti per progetti di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi arrivino rapidamente a conclusione, anche grazie all’accelerazione impressa dallo Sblocca Italia. “Ci auguriamo - concludono i pentastellati - che questa richiesta venga approvata all’unanimità, come forte segnale di tutela del mare e della terra. Verificheremo alla prova dei voti chi è davvero dalla parte della Puglia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento