Quartiere Ferrovia “zona sorvegliata a vista”. Marasco: “Ci vogliono qualità, vita, operosità, allegria”

Quartiere Ferrovia: i provvedimenti e le politiche dell'amministrazione Landella non piacciono ad Augusto Marasco, per il quale serve ben altro per rilanciarlo

Il Quartiere Ferrovia

Il 10 gennaio il sindaco Landella aveva elencato una serie di provvedimenti, novità ed iniziative portate a termine per il Quartiere Ferrovia di Foggia: la videosorveglianza dell’area, il ripristino dell’illuminazione pubblica, la pulizia delle strade della zona, uno specifico servizio di pattugliamento da parte della polizia locale, l’ordinanza sindacale anti-bivacco, una serie di eventi finalizzati alla fruizione dell’area e a sostenere gli esercizi commerciali, una serie di controlli, gli interventi alla fontana della stazione e infine il presidio di polizia locale, più comunemente noto come ‘gabbiotto’, sul quale però non sono mancate le polemiche.

Per Augusto Marasco, però, sul quartiere Ferrovia “l’amministrazione Landella sta riuscendo a sbagliare tutto”. Per il capogruppo del Partito Democratico a Palazzo di Città, i “residenti, commercianti, imprese e professionisti di quell’area della città capoluogo non meritavano che, dopo anni di sostanziale inerzia, si mettessero in campo azioni slegate, confuse e utili solo a conclamarne il degrado”.

Marasco incalza ed evidenzia: “Abbiamo bisogno di riportare qualità, vita, operosità, allegria, non di trasformare il Quartiere Ferrovia in una zona sorvegliata a vista. L’Amministrazione comunale è riuscita nell’impresa di fare male anche una cosa positiva con una posa in opera raffazzonata che ingombra il marciapiede, quando a pochi metri i manufatti del Nodo intermodale Foggia Stazione, dove si pensava di insediare anche un presidio di polizia, restano ancora un corpo estraneo rispetto a un quadrante urbano che avrebbero dovuto contribuire a riqualificare”.

Per l’esponente del Partito Democratico ed ex candidato sindaco bisognerà riproporre “l’idea a basso costo che, anni fa, era stata elaborata per rigenerare viale XXIV Maggio, trasformandolo in un asse anche ciclabile, attrezzato di postazioni di sosta per il wi-fi, in modo da rivitalizzarne l’uso da parte dei pendolari, molto numerosi specie tra gli studenti universitari e delle scuole superiori”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Purtroppo si cerca di chiudere il recinto quando i buoi sono scappati e lo si vuole fare con un filo di canapa! L'idea del gabbiotto è la più insulsa ed inutile che l'era Landelliana abbia mai partorito. Ci sono locali del nodo intermodale vuoti e lasciati alla mercé di vandali, ed inoltre non dimentichiamo che la caserma dei V. U. è solo a non più di 500 metri di distanza. Se per elevare un verbale pretendi che ci si porti il ragazzino senza casco nel gabbiotto, perché il povero sceriffo non si bagni in caso di pioggia, quando a Foggia avremo 45° cosa farai? Gli monterai un climatizzatore?

  • Caro Frank con tanti locali sfitti sul viale della stazione potevi farci risparmiare le spese del gabbiotto , avresto speso molto meno e ottenuto un presidio fisso di polizia piu' funzionale; comunque per ristabilire ordine e dignta' al vialone dovresti cacciare tutti i neri e nordafricani {puzzolenti} presenti nella zona , solo così ridarai dignita ' a quello che fino a 25 anni fa' era il nostro salotto e bigletto da visita della nostra citta'.

Notizie di oggi

  • Economia

    Natale senza lavoro, dramma non ha soluzione. Russo (Sanitaservice) alza le mani: "Obbligati a fare i concorsi"

  • Cronaca

    "Terremoto" giudiziario a Carpino: blitz dei carabinieri all'alba, dipendenti comunali arrestati per assenteismo

  • Cronaca

    Un aiuto per Francesca, la bambina affetta da un tumore al rene sinistro: "Vi prego, abbiamo bisogno di voi"

  • Cronaca

    Pesante condanna: sei anni al 30enne foggiano della banda del bancomat, incastrato da una traccia di sangue

I più letti della settimana

  • Omicidio sulla Statale 16: ucciso uomo che trasportava finocchi, forse un tentativo di rapina finito male

  • Tifoso della Cremonese in viaggio verso Foggia, muore colpito da un malore: tragedia nei pressi di San Severo

  • Automobilisti rapinati e sangue sulla Statale 16: è caccia ai delinquenti che seminano il terrore nel Cerignolano

  • Attimi di paura in un bar di via Nedo Nadi: rapinatore armato va via col malloppo sparando due colpi a salve

  • Muore prima di giungere allo stadio, Foggia omaggia Federico. La Cremonese: “Grazie di cuore”

  • Prima la bomba a base di dinamite, poi la pretesa di 50mila euro: arrestato "La tigre del Gargano"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento