Antimafia e buone prassi, premiata Monte S.Angelo: il sindaco D'Arienzo è il coordinatore regionale di Avviso Pubblico

Ieri l'incontro con Emiliano e Montà. Il governatore: "Nomina molto importante per la Puglia. Avanzeremo modifica costituzionale per far rientrare l'Antimafia sociale tra le competenze regionali"

Ieri, a Bari, presso la sede della Città metropolitana, si è svolta la riunione con i rappresentanti degli Enti locali aderenti ad Avviso Pubblico in Puglia. È stata l’occasione per ragionare insieme delle principali problematiche da affrontare, per raccontarsi le buone pratiche amministrative messe in atto sui territori, per definire il programma di lavoro dei prossimi mesi e valutare quali progetti e attività realizzare per il prossimo triennio.

L’incontro si è concluso con la nomina di Pierpaolo D’Arienzo, Sindaco di Monte Sant’Angelo, in qualità di Coordinatore regionale di Avviso Pubblico. Sono stati inoltre nominati i referenti provinciali: Davide Carlucci, Sindaco di Acquaviva delle Fonti per l’Area metropolitana di Bari, Armando Grassi, assessore del Comune di Statte per provincia di Lecce e Gianluca Budano, dirigente del Comune di Francavilla Fontanaper la provincia di Brindisi.

A Bari, per il coordinamento regionale, ha partecipato anche Roberto Montà, Presidente nazionale di Avviso Pubblico che, al termine dell’incontro, insieme al sindaco d’Arienzo, ha incontrato il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

“Accogliamo con grande entusiasmo – ha dichiarato il Presidente Michele Emiliano – la nomina di Pierpaolo d’Arienzo come Coordinatore regionale di Avviso Pubblico. Questa nomina per la Puglia è una cosa molto importante. Con il Presidente di Avviso Pubblico, Roberto Montà, inoltre, abbiamo deciso di presentare in Parlamento una modifica costituzionale che inserisca l’Antimafia sociale tra le competenze regionali perché crediamo sia necessario accompagnare all’attività preventiva e repressiva la costruzione di una cultura della legalità, quotidianamente promossa dagli amministratori locali e dai cittadini”.

“Accogliamo con piacere – ha dichiarato il Presidente di Avviso Pubblico, Roberto Montà – la nomina del Sindaco di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo D’Arienzo, come Coordinatore regionale. Un amministratore capace, impegnato, che mette in gioco tutta la sua competenza e la sua credibilità nel gestire un territorio difficile. Data l’importanza della prevenzione e del contrasto alle mafie e alla corruzione nel nostro Paese, con il Presidente della Regione, Michele Emiliano, abbiamo pensato di presentare una proposta di legge che codifichi la responsabilità di Regioni, Province, Città metropolitane e Comuni, nell’essere a fianco della magistratura e delle forze dell’ordine: questo compito spetta innanzitutto a chi guida le Istituzioni”.

“Ringrazio Avviso Pubblico, la Regione Puglia e gli enti soci del territorio – ha concluso il Sindaco D’Arienzo – per aver accettato la mia disponibilità a dare una mano per rafforzare la rete. Sin dal primo momento in cui sono diventato sindaco della mia città ho aderito a questa associazione e insieme abbiamo portato avanti diverse iniziative. In questi anni la Regione Puglia ha fatto un ottimo lavoro, quindi abbiamo un’eredità importante da preservare”.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento