Il foggiano Frattarolo contro Emiliano e il Pd pugliese: "Siamo all'autopromozione dei gruppi dirigenti"

Nota del dirigente dem che si smarca rispetto al documento prodotto dalla direzione regionale. "Ho votato contro, dissento dalla scelta di inserire in un calderone confuso tutti gli appuntamenti elettorali del prossimo biennio"

"Contrariamente a quanto scritto da alcuni organi di stampa, il documento della direzione regionale del Pd non è stato approvato all’unanimità. Lo dico con cognizione di causa, avendo votato contro". Così il dirigente dem foggiano, Lorenzo Frattarolo, sul documento prodotto dal Pd Puglia.

"Il mio 'no' non è determinato da ostilità nei confronti del presidente Emiliano, o da dissenso rispetto alla sua linea politica (anche perché per dissentirne dovrei innanzitutto capire qual è) - ironizza Frattarolo, in aperto dissenso (da sempre) sulla linea politica del governatore -. Più semplicemente, dissento dalla scelta della direzione regionale di inserire in un calderone piuttosto confuso tutti gli appuntamenti elettorali del prossimo biennio. Non solo cioè le cruciali elezioni europee dell’anno prossimo e i fondamentali crocevia delle elezioni nel Comune capoluogo della Regione e della provincie di Foggia e forse di Taranto, nonché in altri importanti centri pugliesi, ma anche le prossime elezioni regionali che si svolgeranno, a meno di improbabili rivolgimenti, solo fra quasi due anni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A mio parere - continua il dirigente dem- il Partito dovrebbe concentrarsi sulla sfida epocale fra sovranismi ed europeismo, direttamente collegata alla battaglia contro lo sciagurato Esecutivo gialloverde. L’incoraggiamento e lo stimolo al presidente Emiliano vanno rivolti, più che alla soddisfazione del suo ego, all’azione del Governo regionale, con i suoi meriti e le sue criticità. In un momento nel quale c’è bisogno di riannodare un dialogo e ritrovare un comune sentire con i cittadini pugliesi, forse non è il caso di perdere tempo con le autopromozioni dei gruppi dirigenti. Gli unanimismi, specie se di facciata, rischiano di essere controproducenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte l'estate "strana" della Puglia: spiagge aperte da lunedì 25 maggio. Dal 1 luglio obbligo di apertura degli stabilimenti

  • Un regalo di nozze agli sposi dalla Regione Puglia: "Se non rimandate il matrimonio all'anno prossimo"

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • "Mariti avevano detto alle mogli di andare a Medjugorie ma erano a ballare la salsa con delle ventenni"

  • Straordinario traguardo in Puglia: dal tampone di paziente foggiano isolato e sequenziato genoma di due virus Sars Cov 2

  • Tragico incidente stradale sulla 'Adriatica': morto operaio foggiano, il terribile schianto contro un albero

Torna su
FoggiaToday è in caricamento