Pari Opportunità Uila Puglia, Anna Rita Barrasso eletta responsabile regionale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il Consiglio UILA regionale Puglia, alla presenza della Responsabile del Coordinamento Pari Opportunità UILA nazionale, Raffaella Sette, ha rinnovato il Coordinamento Pari Opportunità UILA Puglia eleggendo Anna Rita Barrasso alla carica di Responsabile regionale. Visibilmente contenta per il nuovo prestigioso e impegnativo incarico Anna Rita Barrasso ha ringraziato la Coordinatrice nazionale Raffaella Sette, la Segreteria e il Consiglio UILA regionale Puglia per la fiducia accordata impegnandosi, insieme all’intero Coordinamento Pari Opportunità, a dare nuovo slancio alle necessarie iniziative atte a cercare soluzioni concrete.

“Sono convinta – ha proseguito Anna Rita Barrasso – che dall’analisi dei vari territori possano emergere differenze sostanziali perché ritengo che il problema di fondo sia frutto di un retaggio culturale che continuiamo ad ereditare dal passato. E’ necessario diffondere “parità di genere” come cultura.

È indispensabile educare le nuove generazioni in ambito familiare e scolastico. Le violenze sulle donne, in crescente aumento in questi ultimi tempi, e i dati diffusi ieri dalla stampa sulle opinioni dei cittadini sulle motivazioni che generano tali episodi di violenza impongono il massimo impegno per inculcare una corretta cultura di genere. Su questo ci impegneremo con passione ed entusiasmo.” Le odierne elezioni di Anna Rita Barrasso a Coordinatrice Pari Opportunità UILA regionale Puglia e di Fragasso Addolorata nel Consiglio UILA regionale Puglia – ha commentato Antonio Castriotta, Segretario generale UILA territoriale di Foggia, - ci inorgogliscono perché premiano per meriti due dirigenti sindacali del nostro territorio. Ad Anna Rita Barrasso e Fragasso Addolorata vanno i nostri complimenti, sicuri che sapranno ben rappresentare le istanze e le esigenze delle Lavoratrici e dei Lavoratori".

Torna su
FoggiaToday è in caricamento