Il FAI Puglia preoccupato per le sorti del Parco del Gargano, Russo: "Grave la spaccatura sulla terna dei direttori"

Nota del Fai regionale. "La decisione sulla terna, presa escludendo deliberatamente la condivisione di criteri e l’apporto della componente tecnica di matrice ambientalista, non può portarci molto lontano"

"Da più di un anno e mezzo il Parco nazionale del Gargano è senza Presidente e da oltre tre anni manca anche il Direttore, sostituito da una funzionaria facente funzioni. Non sfugge a nessuno l’importanza del Parco per la tutela e la valorizzazione delle risorse ambientali e artistiche, nonché del patrimonio immateriale che vi è ospitato. Per conseguire questi obiettivi è necessaria la massima condivisione tra tutti i soggetti impegnati nel suo governo. Per questo troviamo molto grave la spaccatura che si è determinata, nella scelta della terna per la nomina del direttore, tra i rappresentanti delle associazioni ambientaliste, del Ministero dell’ambiente e dell’Istituto per la Ricerca e la protezione ambientale (ISPRA), da un lato, e i rappresentanti della comunità dei sindaci dall’altra". Sulla vicenda iterviene il FAI regionale con Saverio Russo.

"La decisione sulla terna, presa – da quel che leggiamo - escludendo deliberatamente la condivisione di criteri e l’apporto della componente tecnica di matrice ambientalista, configura un’idea di Parco come bene che “appartiene” solo ai sindaci. Un’idea poco lungimirante, che non può portarci molto lontano".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Banda" di ragazzini semina il panico nel quartiere San Michele: denunciati atti vandalici, insulti e minacce

  • Cronaca

    VIDEO | Madre in lacrime al figlio Francesco: "Sono disperata, ti prego di tornare, per te ho lottato"

  • Cronaca

    Vanno a riscuotere il pizzo ma trovano la polizia: 5mila euro e 500 al mese, così taglieggiavano imprenditori dell'Artigiani

  • Cronaca

    Prima il sesso poi la violenza shock: trans picchiato, chiuso nel bagagliaio e scaricato in campagna: due arresti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Cerignola, identificate le giovani vittime: hanno 16 e 18 anni

  • Giovanissimi morti nell'incidente di via dei Mandorli: ai domiciliari 22enne, risponderà di omicidio stradale

  • Terribile incidente stradale, a Cerignola: scontro in via dei Mandorli, due le vittime

  • Giovanissime vite spezzate, lutto cittadino a Cerignola: "Colpita duramente la comunità"

  • Scomparso nel nulla da 72 ore, Foggia in ansia per Francesco. La madre: "Non so più cosa fare"

  • Oggi l'ultimo saluto ad Agostino e Aurora. L'avv. Assumma: "Il conducente rischia fino a 18 anni"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento