Orsara di Puglia: dalla Regione pronti 40mila euro per Palazzo De Gregorio e Parco San Mauro

Approvati e finanziati due nuovi interventi. Nell’area verde comunale, saranno implementati i giochi per i bambini disabili. Nello storico edificio, laboratori ludico-didattici su cultura e turismo

Il Comune di Orsara di Puglia ha ottenuto due importanti finanziamenti regionali. Il primo, grazie a un progetto presentato dall’Istituto scolastico comprensivo “Sacro Cuore”, pari a 30mila euro, darà la possibilità ad alunni e studenti di utilizzare Palazzo De Gregorio per laboratori sul patrimonio culturale, storico e ambientale di Orsara di Puglia da valorizzare in chiave turistica. Il secondo, pari a 10mila euro, attraverso un progetto presentato direttamente dall’Amministrazione comunale, permetterà al paese di implementare nuovi giochi nel Parco “San Mauro Torinese” destinati alla piena fruibilità da parte dei bambini disabili.

“Si tratta di due interventi molto importanti”, ha dichiarato il sindaco di Orsara di Puglia, Tommaso Lecce, “soprattutto perché i beneficiari diretti saranno i bambini”. “Palazzo De Gregorio è un importante edificio storico orsarese. Negli anni, attraverso più progetti presentati dall’Amministrazione comunale, siamo riusciti a recuperarlo completamente, così da garantire una nuova struttura destinata a ospitare, come ha già fatto recentemente, tutta una serie di iniziative di valenza culturale. A breve provvederemo al completamento dell’impianto elettrico e di illuminazione del plesso. Gli interventi che riguardano Parco San Mauro, invece, vanno a completare un’area di verde pubblico attrezzato molto frequentata dalle famiglie orsaresi. I 10mila euro ci sono stati assegnati dalla Regione Puglia, Dipartimento mobilità, qualità urbana, opere pubbliche, ecologia e paesaggio. L’intervento riguarda uno specifico capitolo, quello inerente alla realizzazione di lavori che rendano pienamente accessibili i parco giochi comunali ai bambini disabili. Con gli interventi che realizzeremo, tutti i bambini potranno giocare liberamente e senza problemi”, ha aggiunto il sindaco Tommaso Lecce. “Stiamo lavorando sulla dotazione infrastrutturale di Orsara a 360 gradi”, ha proseguito il primo cittadino. “Sono opere pubbliche che aumentano gli spazi destinati alla socialità, all’integrazione, allo sviluppo sociale e culturale dell’intera comunità. Queste realizzazioni, inoltre, avranno anche un altro vantaggio, quello di permettere al Comune di Orsara di Puglia di continuare a fregiarsi di importanti certificazioni nazionali la cui conferma dipende dalle buone prassi amministrative sulla qualità della vita. Mi riferisco ai circuiti d’eccellenza della Bandiera Arancione e di Città Slow, in modo particolare, ma anche al marchio dei Borghi Fioriti che siamo determinati a ottenere entro i primi mesi del 2020”, ha concluso Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: primo caso di Coronavirus in Puglia

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • Tampone su un paziente, si attendono i risultati: quarantena provvisoria per i sanitari entrati in contatto col soggetto

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Coronavirus: altri due casi in Puglia, sono la moglie e il fratello del 'Paziente 1' della provincia di Taranto

  • Scacco matto alla pericolosa 'Banda del Buco', otto arresti tra Foggia e San Severo: i nomi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento