Agguato mafioso a San Marco in Lamis, Bordo: “Lo Stato compia ogni sforzo per difendere il territorio”

Dichiarazioni del parlamentare del Pd e presidente della Commissione Politiche UE della Camera

Michele Bordo

"La strage di stampo mafioso di oggi e i fatti di sangue di questi mesi confermano l’assoluta pericolosità dei clan che operano nel Gargano e in Capitanata. Lo Stato deve fare ogni sforzo per riprendere immediatamente il pieno controllo del territorio".

Lo afferma l'on. Michele Bordo, presidente della Commissione Politiche UE della Camera, che chiederà ai ministri dell'Interno e della Giustizia “impegno e attenzione straordinari su quanto sta avvenendo in provincia di Foggia".

Fratelli uccisi per aver assistito all'omicidio del boss Romito

"Non sono più sufficienti l’incremento dei posti di blocco e un maggiore presidio del territorio da parte delle forze dell’ordine. E' necessario puntare molto di più sull’attività investigativa e di prevenzione, con uomini e mezzi adeguati: quello foggiano è un caso nazionale e come tale deve essere trattato. Non si può più tollerare che ci si ammazzi per strada in pieno giorno – prosegue Bordo – e che dalla Capitanata continuino ad arrivare messaggi di sangue al resto del Paese”.

LE VITTIME E LE IMMAGINI DELL'OMICIDIO

“Lo Stato ha già dimostrato di saper affrontare e vincere questa sfida, anche nel territorio garganico - conclude Michele Bordo - Un pezzo di Italia così bello e ricco deve essere difeso con tutte le forze necessarie dalle istituzioni e dai cittadini".



 

Potrebbe interessarti

  • A spasso nel Gargano e quella torre che si affaccia sul mare cristallino tra i laghi di Lesina e Varano

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gargano da amare: dai faraglioni di Mattinata al castello di Manfredonia, dalla Basilica di Siponto alla grotta di San Michele

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento