Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Foggia più leghista che mai: ecco gli uomini di Salvini

 

Presto Matteo Salvini sarà a Foggia, nella prima decade di dicembre (9 o 10 dicembre). Un modo per omaggiare una provincia che "si sta dimostrando più salviniana delle altre",: che sta crescendo rispetto a quel 3% ottenuto alle regionali del 2015, quando ancora si era disorganizzati, e in una regione del Sud, la Puglia, dove la Lega ha dato prova di avere la maggior presa. Parola di Rossano Sasso, coordinatore regionale del movimento leghista, per il quale Salvini sarà la vera novità di queste elezioni. Anche a Foggia, dove è andata a buon fine la campagna acquisti. Nasce oggi ufficialmente il gruppo consiliare al Comune e alla Provincia. Gli ex Civica per la CapitAmata, Antonio Vigiano neonominato portavoce, Alfonso Fiore neo capogruppo, Jospeph Splendido capogruppo alla Provincia, lasciano le vesti civiche (con le quali in verità hanno contato e ottenuto poco) e si affidano alle mani più robuste di un vero partito, con cui, dicono, condividono molto. Anzitutto le radici di centrodestra.

Noi con Salvini, la situazione a Palazzo di Città

Come questo si concilierà con la linea dei salviniani che fuori da Palazzo hanno sempre contrastato l'amministrazione Landella è tutto da vedere. Vi è indecisione sul posizionamento da assumere.  In rotta con Landella sui servizi sociali (per i quali - confermano - non cambiano idea, via la Roberto), la ricomposizione potrebbe avvenire su un assessorato alla sicurezza, da creare ad hoc e su un cambio di marcia del governo cittadino, da Vigiano bocciato su tutta la linea. "Ma non firmeremo mozioni di sfiducia nè faremo il gioco del centrosinistra o dei 5 stelle. Siamo in una coalizione nazionale ora. Mainiero? Redimeremo anche lui".

Splendido, intanto, frena sulla sua candidatura alle Politiche 2018. Alla conferenza stampa anche il coordinatore cittadino, Silvano Contini, e il commissario provinciale Roberto Fanelli, che sostituì qualche mese fa Primiano Calvo, quest'ultimo sospeso dal partito alla luce del suo coinvolgimento nell'inchiesta giudiziaria 'In Daunia Venenum' sullo smaltimento illecito di rifiuti (ed evidentemente recuperato dal partito di recente visto che questa mattina era presente alla conferenza stampa, seppur in veste di spettatore).

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento