Il giorno dopo Boschi, foggiani sì o foggiani no?

Ieri Maria Elena Boschi a Palazzo Dogana ha chiesto un "si" "per aiutarci a cambiare l'Italia". In una sala stracolma di gente le ragioni della riforma costituzionale

Maria Elena Boschi a Foggia

A 24 ore dall’arrivo del ministro Boschi - spenta o quasi la querelle sollevata in prima battuta dai giornalisti, alla quale il ministro ha dedicato sul gong soltanto pochi secondi della sua tappa foggiana - il tema referendum sembra entrato ufficialmente nelle case dei foggiani. Prevale al momento il grande partito del no. In risalita quel “sì” rappresentato dal Partito Democratico, ad eccezione, a Foggia come nel resto della Capitanata, dell’ala riformista targata Speranza, bersaniani e dalemiani.

Riuscirà la compagine del “si” ad intercettare il voto degli indecisi o semplicemente a convincere i disinformati? L’arrivo del ministro delle Riforme Maria Elena Boschi quanto e come avrà inciso sulla percezione che i cittadini hanno della riforma? Senza ombra di dubbio l’incontro che si è svolto sabato pomeriggio a Palazzo Dogana ha lasciato il segno. Il successo dell’iniziativa è fuori discussione. Ma ora?

MERCATO DEL VENERDI, FOGGIANI SI O NO?

Gli incontri e le iniziative che da qui al 4 dicembre prossimo si svolgeranno nei territori ci diranno se i cittadini avranno realmente preso coscienza dell’importanza del referendum e acquisito le informazioni necessarie per poter decidere in totale libertà e autonomia la scelta migliore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due le opzioni, ma anche l’alternativa di disertare le urne. Quanto vale in termini percentuali il partito dei foggiani che resteranno a casa? Il motto “Un sì per aiutarci a cambiare l’Italia’ del governo Renzi sarà sufficiente ad intercettare il popolo degli indecisi, dei pigri e dei delusi? Ai posteri l’ardua sentenza

REFERENDUM 4 DICEMBRE: IL SONDAGGIO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento