Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Scontro istituzionale Emiliano - Conte, il governatore si presenta a Foggia: "Presi in giro da chiacchieroni"

Non invitato al vertice col premier, il presidente della Regione Puglia si presenta ugualmente in Prefettura. "E' mio diritto esserci"

 

Scontro istituzionale tra Governo e Regione Puglia. Si è presentato ugualmente Michele Emiliano questa mattina a Foggia, intenzionato ad incontrare il premier Giuseppe Conte al vertice sul Contratto istituzionale di Sviluppo della Capitanata. Il presidente della Regione non è stato invitato, al pari di altri sindaci foggiani che ieri hanno vibratamente protestato sulle colonne di Foggiatoday: una contestazione mediatica  che pare abbia fatto scattare “l’orgoglio pugliese di Emiliano”, presentatosi oggi d’imperio nel capoluogo.

“E’ mio diritto e dovere essere presente, non so perché ci siano state confusioni ed incertezze sugli inviti, non me ne frega niente” ha dichiarato Emiliano ai cronisti”, “io sono il presidente della Regione Puglia e questa è una prefettura della Regione Puglia, quindi io entro, parlo e prendo le posizioni che devo prendere sulle questioni che riguardano il mio territorio e la mia competenza istituzionale”. “Cercheremo innanzitutto di capire cosa vogliono fare visto che non abbiamo alcuna informazione su ciò che stanno facendo. Stanno immaginando investimenti per il territorio, ovviamente noi siamo molto felici se vengono condivisi con i sindaci e con la Regione Puglia, perché lo prevede la Costituzione. Qui non c’è guerra, avrei potuto farla, ma con questa gente è meglio non metterla su questo piano,  bisogna affermare il proprio ruolo. Quindi invito tutti quelli che vengono presi in giro da questi chiacchieroni di affermare il  loro ruolo, non di lamentarsi e borbottare”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento