La Giunta Landella non adotta il piano che elimina le barriere architettoniche

Scaduto il termine di sessanta giorni, domani mattina sit-in davanti al Comune di Foggia per chiedere il rispetto della legge e l'abbattimento delle barriere architettoniche

Immagine d'archivio

Domani mattina l'associazione radicale di Foggia ‘Mariateresa di Lascia’ terrà un sit-in davanti al Comune di Foggia per denunciare la mancata adozione del PEBA, Piano di eliminazione delle barriere architettoniche, obbligo di legge fin dal lontano 1986, da parte della Giunta comunale.

I sessanta giorni della mozione approvata il 22 giugno all’unanimità dei componenti del Consiglio comunale che impegnava la Giunta ad adottare il PEBA, sono scaduti: “Tale provvedimento giace ancora come lettera morta” evidenziano Norberto Guerriero, Anna Rinaldi e Matteo Ariano.

COME FACCIO A SALIRE? IL VIDEO

Presidente, segretario e tesoriere dell’associazione foggiana sottolineano: “Con la nostra azione non solo di protesta, ma sopratutto di proposta, intendiamo sollecitare la Giunta comunale ed il sindaco Franco Landella perché sia data immediata attuazione alla mozione consiliare e si adotti il PEBA, garantendo alla città di Foggia un organico e strutturale intervento di eliminazione delle barriere architettoniche negli spazi ed edifici pubblici”.

I radicali foggiani invitano tutti i cittadini a partecipare, ricordando che continua la raccolta firme per la petizione pubblica sul PEBA, sottoscritta già da centinaia di cittadini. E' possibile firmare presso i tavoli di raccolta dell'associazione radicale di Foggia “Mariateresa di Lascia” ogni sabato e domenica in area pedonale e tutti i giorni sulla piattaforma digitale change.org: “Solo l'adozione del PEBA potrà permettere tale obiettivo, abbandonando una politica fino ad oggi emergenziale in materia di barriere architettoniche per far posto ad una vera politica inclusiva contro le discriminazioni”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale sulla Statale 16: violento impatto tra un'auto e un tir, c'è una vittima

  • Musica d'estate in Capitanata: tutti i concerti a Foggia e in provincia

  • Maxi rissa a Foggia, paura e sangue in via Bagnante: il bilancio è di sette arresti e due persone in ospedale

  • Neonato morto a Foggia, famiglia chiede 1,7 milioni ai Riuniti. Gli avvocati: "Cause non ascrivibili ai sanitari dell'ospedale"

  • Arriva la tempesta di grandine, vento e fulmini: è allerta 'arancione' sul Gargano e Basso Fortore

  • Autobus si schianta contro un albero: amputata la gamba della 17enne ferita nel terribile incidente

Torna su
FoggiaToday è in caricamento