La dichiarazione di guerra di Di Maio a caporalato e lavoro nero: "Pronto piano triennale"

Il vicepresidente del Consiglio dei Ministri è giunto presso il salone di rappresentanza della Prefettura, dove avrà luogo un tavolo operativo per la definizione di una nuova strategia di contrasto al caporalato e allo sfruttamento lavorativo in agricoltura

Vertice in Prefettura

Luigi Di Maio è appena arrivato a Foggia. Il vicepresidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro e delle Politiche Sociali, Luigi Di Maio è giunto presso il salone di rappresentanza della Prefettura, dove a breve si terrà un tavolo operativo per la definizione di una nuova strategia di contrasto al caporalato e allo sfruttamento lavorativo in agricoltura.

Pochi minuti dopo lo ha raggiunto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano

La diretta Facebook della conferenza stampa

<< Aggiornamenti >>

"E' stato un tavolo importante, attraverso il quale dichiariamo guerra al caporalato e al lavoro nero". Le prime dichiarazioni di Di Maio.

"L'obiettivo fondamentale è contrastare l'illegalità, presto conoscerete il nuovo direttore nazionale dell'Ispettorato del lavoro ed è una nomina che farà parlare. Bisogna aggredire l'illegalità, tutelando gli imprenditori che rispettano le leggi. Abbiamo fatto un quadro generale della situazione, lavoreremo su un cronoprogramma con piano triennale per il contrasto al caporalato. Sarà fondamentale la repressione, ma soprattutto la prevenzione, attraverso il buon funzionamento dei centri per l'impiego. E poi lavoreremo sul meccanismo dei trasporti".

"Occorre chiarire: il lavoro nero è un problema comune a tutte le regioni. Ho voluto che a questo tavolo fossero presenti i rappresentanti di tutte le regioni, sarebbe sbagliato localizzare il fenomeno".

"La legge sul caporalato c'è, e va fatta funzionare. Cominciamo ad applicarla bene prima di pensare a fare altre norme".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • In fuga su una Ferrari rubata lungo la Statale 16: polizia insegue la 'rossa' da 140mila euro, ladro scende e scappa

Torna su
FoggiaToday è in caricamento