Emiliano a sostegno di Libera contro la mafia, chiama a raccolta tutti i sindaci pugliesi: "Siamo tutti foggiani"

Il Governatore della Regione Puglia presenzierà alla manifestazione organizzata da Libera Foggia: "Tutta la Puglia è Foggia e così sarà per sempre"

“Il 10 gennaio saremo a Foggia con tutti i sindaci della Puglia e cittadini pugliesi che vorranno dare solidarietà e sostegno alla città di Foggia minacciata e intimidita dalla mafia. 

Tutti al fianco dei cittadini di Foggia, di don Luigi Ciotti, di Libera, di Avviso Pubblico senza bandiere di partito per far sentire a tutti i testimoni che stanno denunciando questi criminali, alle Forze dell’Ordine ed alla Magistratura la nostra vicinanza e il nostro sostegno.

Tutta la Puglia è Foggia e così sarà per sempre. Solidarietà anche all’ex sindaco di Ostuni Domenico Tanzarella al quale per due volte hanno sparato all’auto per intimidirlo e assoggettarlo. Siamo vicini anche a lui che ha sempre fatto con determinazione il suo lavoro di amministratore. 

La Puglia non torna indietro e non si farà fermare da questi criminali”. Lo ha scritto questa mattina il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano sulla sua pagina Facebook annunciando la sua partecipazione il 10 gennaio alla manifestazione promossa dall’associazione Libera di Don Ciotti.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 90, incidente mortale tra Foggia e Orsara: due vittime nello scontro tra un pullman e un'auto

  • Cadavere carbonizzato con un buco in testa: è dell'uomo scomparso a San Severo, non si esclude l'ipotesi omicidio

  • Scossa di terremoto in provincia di Foggia: l'epicentro a Carpino sul Gargano, il sisma di magnitudo 3.6

  • Allarme a San Severo, cittadini denunciano: "C'è una pantera in città'"

  • Bomba a Foggia: colpito 'Il Sorriso di Stefano' di Vigilante, all'interno ragazza avverte malore

  • Cacciatori tendono la trappola ai ladri di moto: in quattro tornano per recuperarle, ma vengono beccati e arrestati

Torna su
FoggiaToday è in caricamento