Mangiacotti salva Pompilio, ma il PD non ci sta: “Ci dissociamo dalla sua decisione”

Dichiarazione congiunta a firma del segretario regionale Michele Emiliano, del segretario provinciale Raffaele Piemontese e del segretario cittadino di San Giovanni Rotondo, Matteo Masciale

Giuseppe Mangiacotti (Foto Sangiovannirotondonet.it)

Il Partito Democratico di San Giovanni Rotondo si è unanimemente espresso a favore della sfiducia dell’amministrazione comunale in carica – orientamento condiviso dai vertici provinciale e regionale del PD all’esito di un incontro specificamente dedicato a questo tema – dando mandato ai due consiglieri comunali Giuseppe Mangiacotti e Antonio Santoro di adottare ogni atto utile a raggiungere questo obiettivo.

“Il paziente lavoro politico svolto per ottenere la necessaria convergenza di esponenti della maggioranza è stato vanificato dalla scelta di Giuseppe Mangiacotti che, nel Consiglio comunale del 15 luglio, ha ritirato la propria disponibilità a sottoscrivere le dimissioni collettive che avrebbero determinato lo scioglimento dell’Assemblea cittadina. Ci dissociamo totalmente da tale decisione e non intendiamo mutare la nostra linea politica, confermando che continueremo a svolgere con rigore e serietà il ruolo proprio della minoranza confermando il giudizio negativo sull’Amministrazione comunale in carica e la volontà di porre fine il più presto possibile ad una consiliatura politicamente scialba e di nessuna utilità per i cittadini di San Giovanni Rotondo”.

Emiliano, Masciale e Piemontese concludono: “A loro continueremo a rivolgerci come abbiamo fatto in questi mesi per costruire le sintonie politiche e le sinergie programmatiche indispensabili a risollevare la città dalla crisi in cui è precipitata soprattutto a causa dell’incapacità e l’incompetenza del sindaco e dei suoi collaboratori”.

Potrebbe interessarti

  • A spasso nel Gargano e quella torre che si affaccia sul mare cristallino tra i laghi di Lesina e Varano

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gargano da amare: dai faraglioni di Mattinata al castello di Manfredonia, dalla Basilica di Siponto alla grotta di San Michele

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

I più letti della settimana

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

  • Ultim'ora | Shock in via Tiro a Segno, a Cerignola: auto investe sei adolescenti, due sono gravissimi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento