San Marco in Lamis: Angelo Cera ha nominato la giunta comunale

Leggieri all'Agricoltura, Palumbo all'Urbanistica, Soccio Ciavarella ai Lavori Pubblici, Tosco all'Istruzione. Raffaele Fino è il nuovo vicesindaco. Pasquale Spagnoli il presidente del Consiglio

Il neo primo cittadino di San Marco in Lamis ha nominato questa mattina la nuova giunta. L'unica sorpresa è rappresentata dall'agronomo Angelo Leggieri.  Al 30enne candidato consigliere nella lista "Città futura" è stato assegnato l'assessorato all'Agricoltura e Foreste, Aree verdi, Arredo urbano e Cooperazione.

Come annunciato ancor prima delle elezioni, la poltrona da vicesindaco va all'ex primo cittadino degli anni Ottanta e già consigliere provinciale, Raffaele Fino. Candidato consigliere dei Socialisti Dauni (39 voti), l'ex segretario del Psi torna a rappresentare ufficialmente la cittadina sammarchese. A lui andranno le seguenti deleghe: Bilancio, Finanze e programmazione, Demanio e Patrimonio, Ambiente, Reperimento fondi comunitari, Partecipazione Popolare.

Torna a fare l'assessore all'Urbanistica Leonardo Palumbo, mentre i Lavori Pubblici vanno ad Angelo Soccio Ciavarella. Il professore Antonio Tosco è stato nominato assessore esterno alla Pubblica Istruzione, Sport, Promozione Turistica, Grandi eventi e manifestazioni varie.

Al sindaco le materie relative all'ecologia, controllo interno di gestione, politiche sociali, cimitero, Borgo Celano, Protezione Civile, Villaggio Azzurro, Personale e Contenzioso.

Il più suffragato, Pasquale Spagnoli, sarà il nuovo presidente del Consiglio.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta il suicidio, sospeso nel vuoto tra il balcone e l'asfalto perde i sensi: figlio, vicino, carabinieri e 115 gli salvano la vita

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Aggredita dai vicini per una colonia felina, finisce in ospedale volontaria animalista: "Colpita in faccia con un portachiavi appuntito"

  • Assalto armato a un portavalori: paura e fuga, ritrovata la Jeep dei banditi e una targa clonata intestata a un'auto del Foggiano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento