Il Movimento 5 Stelle di Foggia ha scelto il candidato sindaco: è l'ingegnere Giovanni Quarato

Ingegnere, attivista del movimento, è stato votato ieri dall'assemblea convocata presso la ex Singer, vincendo al ballottaggio sull'avvocato Luigi Sorace. Su di lui convergono Rosa Barone e quasi tutti i parlamentari

A dispetto dei rumors della vigilia che volevano un Movimento 5 stelle pronto a darsele di santa ragione sulla votazione interna del candidato sindaco, ieri l’assemblea nella sede dell’ex Singer ha proceduto in un clima tranquillo. E’ Giovanni Quarato, ingegnere foggiano, nato in politica coi pentasellati, la proposta di candidato a sindaco che il gruppo grillino del capoluogo dauno proporrà per la certificazione ai livelli nazionali. Depositeranno candidato sindaco e lista dei consiglieri.  Ove accettate (tempo stimato: entro fine mese), i 5stelle foggiani potranno godere della certificazione ed iniziare la loro campagna elettorale.

32 i voti presi da Quarato al ballottaggio. 32 su 60 componenti dell’assemblea del meet up.

 Dopo una sondaggio di massima su possibili “papa stranieri” e archiviata l’ipotesi Mainiero (sulla quale lo staff di Grillo/Di Maio non si è mai espresso), i pentastellati foggiani si sono risolti ad una ricerca interna, aprendo alle autocandidature. Sei quelle che ieri si sono palesate nella riunione convocata dai grillini per procedere con le votazioni: Francesco Bacchelli, Nino D’Andra, Giuseppe De Lillo, Nunzio Lops, Giovanni Quarato e Luigi Sorace. I primi tre decidono di fare un passo indietro. Alla prima votazione partecipano gli ultimi tre. I più votati, Quarato e Sorace, vanno al ballottaggio: vince il primo, portato e votato dai giovani, dicono, dalla consigliera regionale Rosa Barone e da quasi tutti i parlamentari 5 stelle. Sorace, avvocato, sostenuto da Giorgio Lovecchio, si ferma a 24: per lui, dicono, la strada rischiava di sbarrarsi essendo stato già candidato nel 2014 con Onda del Popolo. “E’ evidente che ha influito la forza di Barone” si polemizza all’indomani. “Lo hanno scelto i giovani” la replica. Sui social è già un pullulare foto e di in bocca al lupo.

Ora bisognerà comporre la lista, che potrebbe avere innesti esterni della società civile. Si cercherà di intercettare l’associazionismo e il mondo delle professioni. L’obiettivo è partire subito con la campagna elettorale per guadagnare tempo e approfittare del caos che vige in casa altrui. Tra gli interni candidati in lista potrebbero figurare Antonio De Angelis, Marco Papicchio, Nunzio Lops, Anna Conte, Giuseppe Severino, Laura Maggi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piccola Alice non ce l'ha fatta: è morta la bimba di 6 mesi in vacanza con i genitori sul Gargano

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Angelo non ce l'ha fatta: si è spento a 26 anni "un ragazzo fantastico". Due anni fa l'incontro con l'idolo Pippo Inzaghi

  • Attimi di terrore a Vieste: bimba di 6 mesi rischia di morire soffocata, sanitari le salvano la vita

Torna su
FoggiaToday è in caricamento