Gianni Ricci (UIL): “Consolidare il percorso unitario con una piattaforma per lo sviluppo della Capitanata e del Paese”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

“Rispetto alle questioni in ballo a livello nazionale e a livello locale, occorre riprendere e rilanciare il dialogo unitario di CGIL, CISL e UIL”. A dichiararlo è Gianni Ricci, Segretario Generale UIL FOGGIA, sulla falsariga dell’ultimo confronto unitario delle segreterie nazionali di CGIL, CISL e UIL. “Attendiamo riscontri fondamentali per comprendere le direzioni che il nuovo DEF, intraprenderà in materia di investimenti infrastrutturali, materiali e immateriali, ricerca, sulla formazione, sull’innovazione e in tema di politiche di inclusione sociale, PA, contrattazione, precariato e Mezzogiorno.

Nel solco della bozza di documento unitario che sarà arricchita dalla discussione negli attivi unitari che si svolgeranno in tutti i territori e nelle assemblee nei luoghi di lavoro, riteniamo sia utile e proficuo, inserire anche gli elementi di specificità che riguardano la Capitanata e la Puglia. Su temi come le infrastrutture, il Patto per la Puglia, i piani sociali di zona, la riqualificazione delle periferie e dei centri storici, la criminalità, lavoro nero, grigio e precariato, è fondamentale tornare a confrontarci”, afferma il segretario generale della UIL Foggia che prosegue: “CGIL, CISL e UIL Foggia, unitariamente, devono imprimere una forte accelerazione al percorso unitario e definire una piattaforma di sviluppo per la Capitanata nell’ambito della piattaforma nazionale”.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento