Lo schiaffo di Metta al PD di Cerignola: “Come vedete la parola proroga non ci appartiene”

A Cerignola è pronta la gara d’appalto per la manutenzione del verde pubblico per un importo pari a un milione e 200mila euro per un periodo di tre anni

Franco Metta

Il sindaco di Cerignola prende carta e penna e fa notare al Partito Democratico che non è vero che l’amministrazione comunale gestisce i servizi in proroga oppure non ha progettato nulla per i prossimi anni. Tant’è che è pronta la gara d’appalto per la manutenzione del verde pubblico per un importo pari a un milione e 200mila euro per un periodo di tre anni: “È magia questa? È Miracolo? no, è programmazione”

Per il primo cittadino della città ofantina “solitamente le opposizioni non applaudono mai  l’operato della maggioranza, non apprezzano mai  il modo di gestire la cosa pubblica da parte dalla maggioranza  ma, al tempo stesso, sono molto caute nel dichiarare falsità immediatamente dimostrabili. La nostra opposizione piddina questo non ancora lo capisce, commette sempre lo stesso banalissimo, elementare errore… e noi ne siamo fieri!

Quindi, aggiunge Metta, “questa amministrazione sta  lavorando per eliminare dal proprio vocabolario la parola  proroga tanto utilizzata dalle precedenti amministrazioni, di centrodestra e centrosinistra. Il servizio mensa bolliva in  proroga da una vita, oggi lavora in un centro cottura fuori dalla zona industriale e con una gara d’appalto vinta. Il servizio di Illuminazione Pubblica aveva i fari puntati sulla parola proroga, è già pronto l’affidamento. Il servizio trasporto scolastico viaggiava solo su proroghe, oggi su contratti”

Il sindaco di Cerignola conclude: “Potremmo elencare una moltitudine di altri servizi già regolamentati o in fase di espletazione di gara d’appalto ma non vogliamo annoiare i lettori, piuttosto scriviamo gli ultimi righi per consigliare al PD di continuare su questa scia, sono il nostro miglior sponsor pubblicitario!”