Visita del Papa, per Cappucci fondi legittimi. E Cera attacca il M5S: “Dopo Spelacchio non parlino di sprechi”

Il consigliere comunale di San Giovanni Rotondo rimarca l'importanza dell'evento: "E' il terzo Pontefice che ospiteremo". Il capogruppo dei Popolari accusa la Barone: "Pochi secondi di celebrità che avrei usato per formulare una proposta"

Il contributo di 300mila euro che il Consiglio Regionale destinerà al comune di San Giovanni Rotondo, in vista della visita di Papa Francesco del prossimo 17 marzo, è destinato a far parlare di sé per molto tempo. tempo. Dopo le critiche piovute dal movimento Cinque Stelle, che ha votato contro l’emendamento, è arrivata la risposta del consigliere comunale Antonio Pio Cappucci: “Quanto alle polemiche e alle posizioni assunte anche su alcuni organi di stampa da esponenti di partiti e/o movimenti politici a livello regionale, ritengo necessario che venga dato il dovuto risalto e ribadita l'assoluta centralità ed importanza per la nostra città dell'evento annunciato peraltro in prossimità delle festività natalizie”.

“È noto, infatti, che nell'arco di un trentennio, avremo l'onore di ospitare il terzo Sommo Pontefice, ulteriore segno chiaro ed inequivocabile del destino che la Divina Provvidenza ci ha riservato, mentre addirittura si mette in discussione l'opportunità che la Regione possa destinare, come realmente avvenuto, un importo per la buona riuscita dell'evento”.

Cappucci prosegue: “È a dir poco sorprendente che alcuni componenti del Consiglio regionale non siano neppure a conoscenza che dette somme non vengono certamente elargite a scatola chiusa, ma dietro puntuale ed analitica rendicontazione da parte dell'Ente beneficiario in tal caso il Comune di San Giovanni Rotondo e, quindi, successiva approvazione da parte della Regione che dovrà confermare e attestare la congruità e le finalità per cui vengono previsti simili stanziamenti. Voglio, infine, ricordare che fondi ben più consistenti ed elevati furono destinati dalla Regione Puglia per le visite precedenti di papa Giovanni Paolo II e Benedetto XVI”.

Più duro il commento di Napoleone Cera, tra i promotori del finanziamento: “Il M5S e la sua Consigliera Rosa Barone hanno perso un’occasione buona per tacere. Quei pochi secondi di celebrità, li avrei utilizzati per fare qualcos’altro, magari impegnarmi su qualche proposta”.

Il consigliere regionale rimarca l’eccezionalità dell’evento: “Ospitare il Santo Padre è un evento storico e a parer mio, è giusto che la Regione Puglia accompagni i Comuni nell’organizzazione dell’evento, che richiederà non pochi sforzi anche e soprattutto economici. Dall’accoglienza ai turisti alle misure di sicurezza tutti fattori che non possono essere trascurati. Oggi è toccato a San Giovanni Rotondo, ma se qualcuno mi proponesse di rifarlo, lo rifarei altre mille volte! E per qualsiasi città pugliese”.

Infine la stoccata finale: “Quelli del Movimento Cinque Stelle non parlino di sprechi, proprio loro che a Roma hanno speso quasi 50 mila euro per Spelacchio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento