Restauro chiese del centro storico, pressing dei Cinquestelle: "Pronti ad andare dal Papa, se non avremo risposte dal Comune"

Le attenzioni dei consiglieri pentastellati sono rivolte alle due storiche chiese della città, per le quali è stato indetto un incontro, martedì scorso, dalla confraternita di Sant’Agostino e Santa Monica, alla presenza del vice-sindaco Francesco Paolo La Torre e del dirigente del comune Paolo Affatato

I cinque stelle al comune di Foggia tornano sulla questione relativa allo stato di abbandono e degrado in cui versa il centro storico. Dopo l’interessamento di Michele Norillo circa lo stato in cui versano Palazzo Trifiletti e Palazzo Longo, le attenzioni sono ora rivolte alle antiche chiese di San Tommaso e Sant’Agostino (XI e XII Sec.), chiuse ormai da anni e per le quali è stato indetto un incontro, martedì scorso, dalla confraternita di Sant’Agostino e Santa Monica, alla presenza del vice-sindaco Francesco Paolo La Torre e del dirigente del comune Paolo Affatato.

All’incontro, cui ha preso parte anche la commissione “ambiente e territorio” di Giovanni Quarato (M5S)  e quella “servizi sociali e cultura” di Raffaele Di Mauro (FI), è arrivata la sollecitazione dei “grillini” a intervenire sui due edifici per ridare decoro al centro storico e restituire le antiche chiese a tutta la comunità.

Un appello rivolto a tutta la politica locale ed al Vice-sindaco che, però - spiega Norillo - non riterrebbe necessario investire i soldi delle casse comunali in opere di restauro per le due chiese, pensando che il centro storico sia “terra di nessuno”. Chi amministra deve tener conto dei tesori di questa terra e tutelarli perchè la paternità dei suoi antichi edifici appartiene a tutta la comunità e vanno salvaguardati. Se il problema è legato al predissesto finanziario del comune”, chiude Norillo, “la proporemmo come richiesta di fuori bilancio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A conclusione dell’incontro Raffaele di Mauro, presidente della commissione “servizi sociali e cultura”, di concerto con Giovanni Quarato della commissione “ambiente e territorio”, ha fatto un invito anche al Vescovo della diocesi Foggia-Bovino, Monsignor Pelvi, ad interessarsi della questione. “Se non avremo risposte”, dicono i pentastellati, “faremo fronte comune con tutta la maggioranza, e -se necessario-, ci muoveremo con una delegazione da palazzo di città alla volta di Roma dal Santo Padre!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • Coronavirus, giovane foggiano trasferito d'urgenza a Bari: in gravi condizioni si è reso necessario l'impiego di Ecmo

  • Piero Pelù, rocker innamorato in quarantena a Foggia: "Sono corso da Gianna appena in tempo, in due ci diamo forza"

  • Incendio sulla 'pista', vigili del fuoco accerchiati e derubati delle attrezzature: notte di follia a Borgo Mezzanone

  • Tragedia ad Alberona, c'è una vittima: estratto dalle macerie il corpo di una donna: nel crollo 6 persone tratte in salvo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento