La ‘Don Sturzo’ preda dei vandali: i genitori degli alunni chiedono di potenziare il sistema di videosorveglianza

Il Consigliere Comunale Salvatore de Martino ha incontrato i genitori degli alunni della scuola dell’Infanzia foggiana, vittima di diversi episodi di vandalismo

Potenziare il sistema di controllo e di sorveglianza della Scuola dell’Infanzia ‘Don Sturzo’, combattendo la deriva di saccheggi ed atti vandalici che in questi mesi ha interessato la struttura. È la proposta avanzata dal consigliere comunale Salvatore de Martino, all’esito di una serie di incontri tenuti con i genitori dei piccoli alunni.

“La Scuola dell’Infanzia ‘Don Sturzo’, purtroppo, negli ultimi tempi è stata presa di mira da un vandalismo cieco e gratuito, senza alcun rispetto non solo per quello che è un bene pubblico, ma anche per un luogo che ospita molti bambini della nostra città” spiega il consigliere Salvatore de Martino. “La frequenza e la portata degli atti vandalici compiuti negli ultimi tempi hanno provocato non poche difficoltà all’attività didattica, oltre ad arrecare un danno economico alle casse del Comune”.

“Un’emergenza che ha allarmato i genitori dei bambini iscritti. Quegli stessi genitori che non hanno mai fatto mistero di apprezzare le attività portate avanti dalla scuola e dal suo personale, che approfitto per ringraziare, sia come semplice cittadino che come amministratore” sottolinea de Martino. “La mia attenzione nei confronti di questa vicenda, dunque, non poteva che essere totale, così come il mio impegno per proporre soluzioni che venissero incontro alle richieste e alle istanze formulate dai genitori, che hanno dato vita anche ad una petizione che ha raccolto circa 60 firme”.

“In quest’ottica mi sono fatto portavoce presso l’Amministrazione comunale di alcun proposte operative emerse proprio dal mio confronto con i genitori come quella di dotare la scuola di un impianto di videosorveglianza, soluzione che mi è stata prospettata anche negli incontri che ho avuto nei giorni scorsi sia con l’Assessore ai Lavori Pubblici, Antonio Bove, sia con l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Claudia Lioia; oppure quella di delimitare il perimetro della scuola con delle grate” aggiunge il consigliere comunale Salvatore de Martino. “Sono certo che queste opzioni saranno tenute nella giusta e doverosa considerazione e sarà rapidamente individuata la strada migliore per venire incontro alle esigenze dei genitori e degli alunni della scuola”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Dal canto mio, come accaduto sino ad oggi” conclude de Martino “continuerò a seguire da vicino ed attivamente la vicenda, in modo da contribuire alla sua risoluzione, esercitando fino in fondo la funzione che mi è stata affidata: rappresentare e servire la mia comunità nell’interesse collettivo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus: è pandemia mondiale, scopriamo i sintomi e come proteggersi

  • Giornata drammatica, bollettino choc per la provincia di Foggia: nove morti e 52 casi positivi

  • "Mai visto nulla di simile". Dentro l'ospedale Covid di Casa Sollievo. Il dr Del Gaudio: "Il lavoro è duro e complesso"

  • Coronavirus: due città diventano 'zona rossa' con almeno 51 casi positivi, quattro sono amaranto e tre lilla

  • Piero Pelù, rocker innamorato in quarantena a Foggia: "Sono corso da Gianna appena in tempo, in due ci diamo forza"

  • Incendio sulla 'pista', vigili del fuoco accerchiati e derubati delle attrezzature: notte di follia a Borgo Mezzanone

Torna su
FoggiaToday è in caricamento