Fare Ambiente boccia il deposito di rifiuti in via Carli: "Necessaria soluzione alternativa"

Soccorsa Chiarappa: "Quella zona, pur non essendo ad alta densità abitativa, va comunque tutelata da eventuali conseguenze che posso derivare da errori umani o cause naturali che possano costituire pericolo"

Il deposito di via Carli

Sul deposito di rifiuti (carta e cartone) a San Severo è necessario trovare soluzioni alternative. Ne è fermamente convinto il coordinamento Fare Ambiente: “Si può trovare una soluzione alternativa a quella prospettata, cambiando il sito del deposito oppure rafforzandolo con cemento armato per rendere ancora più sicura la zona abitata”.

Sull’argomento è intervenuta Soccorsa Chiarappa, vice coordinatore provinciale di Fare Ambiente, che ha preso parte alla riunione in prefettura con il sindaco di San Severo e le parti interessate al progetto di creazione di un’area di stoccaggio e deposito di rifiuti di carta in una zona, quella di via Carli, che anche non essendo ad alta densità abitativa comunque deve essere tutelata da eventuali conseguenze che posso derivare da errori umani o cause naturali che possano costituire pericolo.

“Siamo convinti che il comune di San Severo non rimarrà sordo alle richieste dei residente della zona verificando il progetto ed eventualmente variando alcuni elementi strutturali. Certo, saremmo tutti più contenti che la struttura possa essere realizzata in un’area completamente disabitata, ma non possiamo ostacolare completamente un processo di gestione dei rifiuti necessario”, ha concluso Soccorsa Chiarappa. Se non ci saranno novità condivise con gli abitanti della zona, Fare Ambiente si mobiliterà per intraprendere iniziative dirette a far comprendere l’importanza delle richieste avanzate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 90, incidente mortale tra Foggia e Orsara: due vittime nello scontro tra un pullman e un'auto

  • Cadavere carbonizzato con un buco in testa: è dell'uomo scomparso a San Severo, non si esclude l'ipotesi omicidio

  • Scossa di terremoto in provincia di Foggia: l'epicentro a Carpino sul Gargano, il sisma di magnitudo 3.6

  • Bomba a Foggia: colpito 'Il Sorriso di Stefano' di Vigilante, all'interno ragazza avverte malore

  • Cacciatori tendono la trappola ai ladri di moto: in quattro tornano per recuperarle, ma vengono beccati e arrestati

  • Bombe ed estorsioni, quattro arresti a Foggia. Sequestrati 11 ordigni e 'l'agenda' con nomi e cifre

Torna su
FoggiaToday è in caricamento