Emergenza criminalità, De Leonardis chiede risultati concreti: “Serve una risposta dello Stato”

Il capogruppo di Area Popolare ha commentato positivamente le varie iniziative che però "devono avere continuità temporale, perché l'allarme non può essere certo circoscritto all'escalation registrata nelle ultime settimane a San Severo"

"La seduta di Consiglio comunale oggi a San Severo, che ha visto la presenza doverosa di autorità ed istituzioni regionali e provinciali, così come il flash mob che ha fatto registrare una partecipazione straordinaria, e la mozione approvata all'unanimità dal Consiglio regionale su una sezione operativa della Direzione Investigativa Antimafia a Foggia, rappresentano forti segnali di coesione da parte di un territorio che intende ribellarsi e liberarsi dalla morsa soffocante della criminalità, organizzata e non; che non si lascia intimidire e non intende rassegnarsi a un presente che nega qualsiasi futuro possibile”. È quanto dichiarato dal capogruppo di Area Popolare Giannicola De Leonardis.

Secondo il consigliere regionale, però, è necessario che alle varie iniziative seguano