La Puglia è di centrodestra e il Pdl chiede le dimissioni di Vendola

Alfonso Ciampolillo M5S: "Un grande successo democratico". Sel si ferma al 7%. Blasi Pd: “Risultato insoddisfacente”

Spoglio dei voti

La Puglia alle politiche si conferma di centrodestra. Non sono bastati otto anni di governo di Nichi Vendola e del centrosinistra alla Regione e nemmeno la massiccia avanzata del Movimento 5 Stelle per intaccare questo dato. Mentre lo spoglio è ancora in corso, anche se alle battute finali, con un trend constante, il Pdl si conferma il primo partito alla Camera (29%) e al Senato (30,5%) seguito a pochi punti percentuali dal movimento di Grillo che alla Camera supera il 25% e al Senato è poco sotto il 24%.

Slitta così al terzo posto il Partito Democratico che alla Camera supera il 18% e al Senato raggiunge il 20%. Con l'alleato Sel, che in entrambe le camere si ferma poco sotto il 7%, e il Centro Democratico (che raggiunge un punto e mezzo) la coalizione di centrosinistra, che alla vigilia e in base ai sondaggi aveva contato su un sorpasso certo alla Camera e possibile al Senato, resta delusa. "Avevo colto il clima" dice in serata il sindaco di Bari, Michele Emiliano, presidente del Pd.

POLITICHE 2013: TUTTI I RISULTATI

Se il sindaco non si dice sorpreso per l'esito del voto, il segretario regionale del partito, Sergio Blasi giudica "insoddisfacente il risultato" e sicuramente inferiore alle aspettative. Si esulta invece in casa Pdl, con l'ex ministro Raffaele Fitto che ironizza sul "premio" al buon governo pugliese dei Vendola dato dagli elettori. Mentre suoi compagni di partito chiedono già le dimissioni del governatore e leader di Sel, Fitto rinvia a domani qualsiasi riflessione sul futuro della Regione Puglia e invita invece a riflettere sull'esito del voto "antipolitico" dato a Grillo, un risultato che, dice, andrà analizzato alla prova dei fatti.

Ad esultare più di tutti è senz'altro il Movimento 5 Stelle che, con il candidato al Senato Alfonso Ciampolillo, parla di "un grande successo democratico". "Un po' ce l'aspettavamo - dice - anche se tutti ci dicevano che sarebbe andata diversamente, ma noi abbiamo lavorato bene e ce l'abbiamo fatta". Deludente invece la prestazione della coalizione di Monti, che al Senato supera di poco il 9% mentre alla Camera ottiene in coalizione poco più del 10%.


 

Potrebbe interessarti

  • Peschici, un paradiso rovinato dal degrado: "L'inciviltà regna sovrana e subiamo i postumi delle notti brave"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

  • Incidente sulla Statale finisce in rissa: in due finiscono al pronto soccorso, coinvolto anche un foggiano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento