Il Pdl festeggia e pensa al prossimo candidato sindaco di Foggia

Tarquinio: "Il risultato elettorale ha bocciato il governo Vendola". Landella: "Il Pd è delegittimato a governare Palazzo di Città"

Franco Landella

Il boom del Movimento 5 Stelle nel capoluogo dauno interessa poco al Pdl, impegnato più che altro a godersi il successo elettorale del 24 e 25 febbraio e a preparare la festa di ringraziamento agli elettori in programma il prossimo 2 marzo presso il Palazzo dei congressi del quartiere fieristico alla presenza dell’onorevole Raffaele Fitto.

Il Popolo della Libertà è il primo partito in provincia di Foggia. Lo hanno ribadito questa mattina i vertici azzurri nel corso di una conferenza incentrata sull’analisi del voto. Un risultato per certi versi inaspettato, ma che ha trovato la riconferma di Antonio Leone alla Camera e l’elezione al Senato di Lucio Tarquinio. “Ci siamo riavvicinati alle piccole comunità offrendoci come riferimento per il futuro, a prescindere dal colore politico dei governi comunali, ed abbiamo trovato molti consensi, soprattutto tra i giovani”, ha sottolineato l’onorevole Leone - che poi ha aggiunto - “i partiti devono essere sempre più riferimento e questo momento di assestamento è favorevole ad una idea di ripresa del valore del partito”.

Lucio Tarquinio ha puntato invece l’indice sul fallimento della sinistra in Puglia. “Questo risultato ci spinge a candidarci alla guida della Regione proponendo un nuovo modello di governo alternativo a quello fallimentare di Vendola. Il Pdl fino ad oggi, anche se partito di opposizione alla Regione, ha lavorato per risolvere i problemi dei pugliesi”.

BORSINO ELETTORALE: CHI SALE E CHI SCENDE

Per il coordinatore provinciale del partito, Franco Landella, il dato emerso dalle urne, è la riconferma che il Pd a Foggia è sempre più delegittimato a governare. “Mongelli e la sinistra hanno fallito, in tutto. Tasse al massimo e servizi inesistenti, assenza di programmazione e mancanza di trasparenza sulla reale situazione finanziaria. Noi stiamo già lavorando per proporre alla città capoluogo un’agenda di impegni per una ripresa di tutti i settori e presto avvieremo una consultazione con tutte le organizzazioni di categoria, associazioni e punti di riferimento della comunità locale. Vogliamo identificare il prossimo candidato sindaco di Foggia con molto anticipo, perché la gente deve avere modo di conoscerlo a fondo. Disegneremo insieme anche alle altre forze politiche l’identikit del candidato che dovrà avere le giuste conoscenze della macchina amministrativa. Non abbiamo più tempo da perdere”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine Landella ha ringraziato tutti i candidati che hanno dato forza alle liste, alla Camera e al Senato, sostenendo la campagna elettorale del PDL, rivolgendo un particolare apprezzamento al consigliere regionale Giandiego Gatta e a tutti i sindaci ed amministratori comunali della Capitanata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

  • Coronavirus, 8 casi in Puglia ma Capitanata senza vittime né contagi. I positivi scendono a 1222

  • Coronavirus, quattro casi e tre decessi in Puglia. I positivi scendono sotto quota mille. Zero contagi e nessuna vittima in Capitanata

  • Sangue in strada, omicidio a Trinitapoli: 43enne freddato con tre colpi di arma da fuoco

Torna su
FoggiaToday è in caricamento