Tarquinio eletto al Senato: "Per la politica è l'ora della responsabilità"

"A prescindere dagli schieramenti partitici, mi auguro possa nascere intesa con parlamentari per il futuro della Capitanata"

Lucio Tarquinio

"Non è stata una sorpresa, come qualcuno vuole far credere, la vittoria del Pdl in Puglia: è la naturale conferma di una fiducia che i pugliesi sanno di poter riporre in un partito che ha dimostrato di saper interpretare con competenza e serietà, facendosene carico, le problematiche e le aspettative di tutto il territorio". È il primo commento che Lucio Tarquinio, unico foggiano eletto al Senato della Repubblica, ha rilasciato sui risultati delle elezioni parlamentari.

Certo, rappresentare da solo in Senato la Capitanata mi inorgoglisce ma mi richiama anche ad una maggiore responsabilità verso la nostra città e la nostra provincia che, mai come in questo momento, sta vivendo una delicata crisi di crescita non solo economica ma soprattutto di valori. L'ampio, rispettabile, voto di protesta tributato al movimento di Beppe Grillo è, di fatti, la testimonianza di un bisogno spasmodico da parte della gente  di punti di riferimento credibili.

Ed è questo bisogno che la politica seria deve tornare ad interpretare, ricostituendo anche in Capitanata un rapporto di vicinanza con il territorio che in questi ultimi anni buona parte della classe politica e dirigenziale ha reso orfano di attenzioni preziose per recepire e comprendere le necessita concrete, quotidiane, che le persone manifestano. Questo hanno chiesto a Beppe Grillo i tanti foggiani che hanno avvertito e sofferto l'assenza di una politica fattiva, a destra come a sinistra.

Bene, dopo la legittima protesta giunge l'ora della responsabilità; e la responsabilità, che il governo di una nazione e di una provincia come la nostra richiede, è sempre figlia dell'esperienza, della competenza, della ponderazione. Demolire è mestiere facile, costruire è un'arte che non s'improvvisa. Questo lo sanno bene anche i miei colleghi foggiani eletti in Parlamento, con i quali mi auguro possa nascere un'intesa che, a prescindere dagli schieramenti partitici, abbia come unica preoccupazione il futuro della provincia di Foggia", conclude Tarquinio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piccola Alice non ce l'ha fatta: è morta la bimba di 6 mesi in vacanza con i genitori sul Gargano

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Angelo non ce l'ha fatta: si è spento a 26 anni "un ragazzo fantastico". Due anni fa l'incontro con l'idolo Pippo Inzaghi

  • Attimi di terrore a Vieste: bimba di 6 mesi rischia di morire soffocata, sanitari le salvano la vita

Torna su
FoggiaToday è in caricamento